CORONAVIRUS

Coronavirus, il caso Brasile: 1.600 morti al giorno, terapie intensive al collasso. Bolsonaro: «Non ho colpe»

Mercoledì 3 Marzo 2021 di Raffaele Alliegro
Il presidente del Brasile Jair Bolsonaro

Più di 1.600 morti in 24 ore in Brasile. La mancanza di letti nelle terapie intensive degli ospedali. La possibilità di superare gli Stati Uniti per numero di decessi. E una forte contrazione dell'economia, il 4,1% nel 2020, che ha fatto parlare gli analisti di un altro “decennio perso”. Il Brasile è in piena emergenza Covid, tanto che il presidente Jair Bolsonaro si è sentito in dovere di affermare di non essere responsabile dell'aumento del...

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
Ultimo aggiornamento: 18:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA