Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Pacchi bomba in Usa, ecco chi è il manager arrestato

Venerdì 26 Ottobre 2018
Cesar Sayoc
Un ex manager di negozio, bianco, con una storia di arresti, incluso uno nel 2002 per una minaccia di bomba. Un elettore repubblicano registrato come tale per la prima volta in Florida il 4 marzo del 2016, l'anno delle ultime presidenziali vinte da Donald Trump (a suo volta repubblicano).

È questo il profilo dell'uomo arrestato oggi in connessione ai 12 pacchi bomba sospetti che tra lunedì e oggi sono stati inviati a esponenti di spicco del partito democratico tra cui gli ex presidenti Barack Obama e Bill Clinton. L'uomo - Cesar Sayoc - è stato catturato dagli agenti dell'Fbi nell'area di Miami, dove sono legati i suoi precedenti penali.

Nel 2012 Sayoc dichiarò bancarotta dicendo che aveva asset personali dal valore di 4.175 dollari e debiti per 21.109 dollari. All'epoca disse di essere il manager di un negozio a Hollywood, sempre in Florida, e che viveva con la madre. Nei documenti per la procedura della bancarotta dichiarò che guadagnava 1.083 dollari al mese.
© RIPRODUZIONE RISERVATA