Il dramma di Larry King perde due figli in 21 giorni: «Il mio cuore è spezzato»

Il dramma di Larry King perde due figli in 21 giorni: «Il mio cuore è spezzato»
Il dramma di Larry King perde due figli in 21 giorni: «Il mio cuore è spezzato»
di Flavio Pompetti
Lunedì 24 Agosto 2020, 07:24 - Ultimo agg. 11:43
4 Minuti di Lettura

Dopo ottantasei anni vissuti sempre in prima linea, con otto matrimoni, due ictus, un quintuplo bypass e la tentazione del suicidio alle spalle, il celebre giornalista dalle bretelle rosse Larry King pensava di aver già visitato i confini dell'esperienza umana. Le ultime quattro settimane gli hanno invece riservato un abisso di dolore che non aveva ancora toccato, quando due dei suoi cinque figli sono morti uno dopo l'altro. Prima il 65enne Andy, scomparso a fine luglio per un infarto improvviso, poi la sua preferita Chaia, che si è spenta a cinquantuno anni il venti di agosto, poco dopo aver ricevuto la diagnosi per un tumore ai polmoni. «Le due perdite mi sembrano così innaturali ha commentato l'anchorman su Instagram Nessun genitore dovrebbe sotterrare un suo figlio».

Fratellini perdono i genitori, la lettera del padre: «Li affido a voi». E la città si mobilita
Pierluigi Diaco, il dramma della figlia di Edoardo Vianello. «Non voglio che se ne parli in tv»

IL RE DELL'INTERVISTA
King è uno dei giornalisti statunitensi più conosciuti e amati nel mondo, grazie a 67 anni di una carriera che lo hanno imposto all'attenzione di tre generazioni di spettatori, e alle più di 30.000 interviste che ha realizzato tra la radio e la televisione.Figlio di una modesta coppia di lituani immigrati a Brooklyn, sotto il ponte di Verrazzano, iniziò a lavorare come uomo delle pulizie in una emittente di Miami, e ancora oggi ha una sua trasmissione radiofonica di interviste e di commenti politici.
Nel mezzo delle due date è stato una stella della stazione radio MBS con una trasmissione che durava tutta la notte, e tra il 1985 e il 2010 ha legato la sua fortuna all'astro nascente della CNN, con il leggendario Larry King Show.

OTTO MATRIMONI

Il tema delle sue disavventure coniugali è stato un oggetto di autocommiserazione frequente durante le trasmissioni, con il conto crescente degli alimenti da pagare. I due figli che sono venuti a mancare sono entrambi entrati nella sua vita durante il burrascoso rapporto con la ex coniglietta di Playboy Alene Akins. Andy era stato adottato dalla donna, mentre Chaia era nata durante il secondo matrimonio tra i suoi genitori, tra il 1969 e il 1972.
Con Chaia Larry ha anche scritto un libro di memorie sul rapporto tra lui e Alene, dal titolo: Daddy Day, Daugther Day, nel quale entrambi raccontano l'esperienza del fallimento del rapporto, con l'ottica diversa di un padre e di una figlia, a beneficio di tanti bambini che si trovano a vivere una simile avventura.

L'estate terribile di Larry King era stata preceduta dall'ictus quasi mortale, il secondo della sua vita che lo aveva colpito lo scorso maggio. Il tempo di riprendersi e di finalizzare l'ottavo divorzio dopo 22 anni di convivenza con l'attrice Shaw King, dalla quale ha avuto altri tre figli, e poi l'ultimo mese di pura tragedia, trascorso tra capezzali di ospedale e abbracci al cimitero. King ha risposto alla sventura nel modo che gli è più congeniale: è tornato da pochi giorni al microfono della radio, a raccontare storie con la voce resa rauca dai tanti sigari che una volta erano uno dei suoi tratti distintivi, e con uno stile giornalistico mai aggressivo, che ha sempre lasciato i suoi ospiti felici di essersi seduti sulla poltrona, dal primo di maggio del 1957, quando dal Pumpernick Reastaurant di Miami Beach cominciò a trasmettere conversazioni con gli avventori che entravano dalla porta, per un compenso di 50 dollari la settimana.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA