Pilota precipita nella giungla amazzonica e sopravvive 36 giorni mangiando uova dei pappagalli Mappa

Domenica 28 Marzo 2021
Amazzonia, pilota sopravvive 36 giorni nella foresta dopo un incidente aereo

Si schianta con il proprio aereo e riesce a sopravvive per 36 giorni tra le difficoltà della foresta amazzonica nutrendosi di frutti selvatici e uova di uccelli, in prevalenza pappagalli. È successo in Brasile, dove il pilota 36enne, Antonio Senalo, sopravvissuto in solitudine nella natura selvaggia, lo scorso 8 marzo è stato portato in salvo dopo essersi imbattuto in un gruppo di raccoglitori di castagne che gli ha salvato la vita. L'uomo,...

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
Ultimo aggiornamento: 20:51 © RIPRODUZIONE RISERVATA