Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Stazione di Kramatorsk, Tochka-U o Iskander? Il mistero del missile sui civili: cosa sappiamo e che dicono Russia e Ucraina

I russi accusano Kiev di aver mistificato l'attacco, l'Ucraina (e l'Occidente) invocano l'ennesimo crimine di guerra

Venerdì 8 Aprile 2022
Kramatorsk, Tochka-U o Iskander? Il mistero del missile sui civili alla stazione: cosa sappiamo

«È un Iskander delle truppe russe». «No, è un Tochka-U ucraino usato per accusarci». Il missile che ha colpito la stazione di Kramatorsk è un caso ancora irrisolto. Gli ucraini hanno invocato al crimine di guerra contro la Russia, per gli oltre 50 morti civili che stavano scappando dalla città nel Donbass. I russi hanno risposto che si tratta di una mossa di Kiev. Conoscere il modello del missile potrebbe aiutare a fare chiarezza.

Se fosse confermato che si tratta di un Tochka-U, allora la tesi di Mosca prenderebbe valore, anche se non escluderebbe in ogni caso l'esercito di Putin. Questo tipo di ordigni infatti erano in dotazione alla Russia fino al 2020 e sono poi stati sostituiti dai più moderni Iskander. Ma non è chiaro se facciano ancora parte dell'arsenale militare della Russia o meno. 

 

 

Il Tochka-U e la Russia

Il Tochka-U è entrato a far parte degli arsenali sovietici nel 1975. Molti dei Paesi ex Urss (tra cui l'Ucraina) ancora li conservano. È un missile a corto raggio, che può percorrere fino a 120 chilometri. È dotato di una testata a frammentazione, per questo non è una sorpresa che la base con la scritta "per i bambini" sia rimasta intatta. 

Gli Iskander

Il missile Iskander-M, è un sistema balistico ad alta precisione con capacità nucleare ottimizzato per l’utilizzo a distanza ravvicinata. Il missile non lascia mai l'atmosfera mentre segue una traiettoria relativamente piatta prima di raggiungere il bersaglio ad una velocità stimata di Mach 2.5. La versione interna o M ha una gittata massima dichiarata di 480 km grazie ad un tender integrato. Non è un'arma strategica, ma un sistema balistico tattico progettato per distruggere bersagli nemici fissi di alto valore come le batterie terra-aria, missili a corto raggio, campi d'aviazione, porti, centri di comando, fabbriche ed obiettivi corazzati.

 

La scritta sulla base

Continua a far discutere anche la scritta "per i bambini" ritrovata sul missile. Per qualcuno è l'ennesima prova della crudeltà dei russi, per qualcun altro una prova montata ad arte dagli ucraini per accusare Mosca. Anche in questo caso, per arrivare alla verità bisognerà stabilire da chi è partito il missile. 

Ultimo aggiornamento: 9 Aprile, 08:38 © RIPRODUZIONE RISERVATA