Ucraina, colpo dell'intelligence: distrutto il tunnel Severomuysky, è il principale collegamento ferroviario tra Russia e Cina

E' una delle reti più lunghe al mondo, a rischio rifornimenti militari e il trasporto di merci

Ucraina, colpo dell'intelligence: distrutto il tunnel Severomuysky, è il principale collegamento ferroviario tra Russia e Cina
Ucraina, colpo dell'intelligence: distrutto il tunnel Severomuysky, è il principale collegamento ferroviario tra Russia e Cina
Giovedì 30 Novembre 2023, 18:02 - Ultimo agg. 2 Dicembre, 19:06
3 Minuti di Lettura

Sabotata, anzi distrutta una delle principali vie che permettono rifornimenti militari tra Russia e Cina. L'intelligence ucraina mette a segno un "colpo" non da poco e a distanza di almeno 5mila chilometri dai suoi confini: «Il principale collegamento ferroviario tra l'Unione Sovietica e la Cina - riporta Newsweek - è rimasto paralizzato dopo che i servizi di sicurezza ucraini hanno fatto saltare in aria un tunnel nella repubblica russa di Buriazia". Le esplosioni nel tunnel Severomuysky sono state ideate dal Servizio di sicurezza ucraino (SBU), "paralizzando l'unica via seria di comunicazione ferroviaria tra la Federazione Russa e la Cina», ha riferito giovedì il notiziario RBC-Ucraina, citando fonti a conoscenza dell'accaduto.

Il tunnel Severomuysky è un collegamento ferroviario sulla linea principale Baikal-Amur (BAM) nella Buriazia nordoccidentale.

La BAM, di costruzione sovietica, è una ferrovia di transito cruciale che attraversa la Siberia e viene utilizzata per consegnare merci in Asia. È una delle reti ferroviarie più lunghe del mondo, che si estende per circa 4.300 chilometri, quasi 2.700 miglia. Il presidente russo Vladimir Putin ha spinto per modernizzare le ferrovie del paese, inclusa la BAM, proprio per «gestire il rapido aumento del traffico merci dalla Cina all’Europa e per ridurre i tempi di trasporto tra i porti dell’Estremo Oriente russo e il confine occidentale del paese».

Ucraina, il piano segreto di Germania e Usa per fermare la guerra. «Massima pressione su Kiev»

Controffensiva ucraina, a che punto siamo? La mappa della guerra, i fronti Maryinka e Avdiivka, la Crimea e l'arrivo dell'inverno

Una fonte di RBC-Ucraina ha detto che la Russia ha utilizzato la rotta per i rifornimenti militari. Il canale Telegram in lingua russa Baza, collegato ai servizi di sicurezza russi, ha riferito che un serbatoio di carburante ha preso fuoco mentre attraversava il tunnel in Buriazia nelle prime ore di giovedì. «Probabilmente si è trattato di un sabotaggio», ha riferito giovedì il canale, aggiungendo che non ci sono state vittime. Sempre secondo quanto riportato da Newsweek, «non si sa ancora cosa abbia causato l'incendio. Sul posto stanno lavorando la polizia e gli agenti dell'FSB. Inoltre, la polizia e gli agenti dei servizi speciali stanno lavorando nei parcheggi dei treni», ha riferito Baza. L'FSB è la principale agenzia di sicurezza statale della Russia e il principale successore del KGB dell'era sovietica.

Anche la pubblicazione ucraina Ukrainska Pravda ha confermato che il tunnel è stato fatto saltare in aria dalla SBU. «Quattro ordigni esplosivi sono esplosi durante il movimento del treno merci. Ora l'FSB sta lavorando sul posto, e i ferrovieri stanno cercando invano di minimizzare le conseguenze dell'operazione speciale della SBU», ha detto una fonte all'Ukrainska Pravda.

La fonte dell'Ukrainska Pravda ha inoltre affermato che la BAM è l'unico grande collegamento ferroviario tra Russia e Cina e che viene utilizzata per il trasporto di rifornimenti militari. E attualmente questa rotta, utilizzata dalla Russia soprattutto per le forniture militari, è paralizzata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA