Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Guerra Ucraina-Russia, quali città sono state bombardate e da dove avanzano le truppe di Putin?

Giovedì 24 Febbraio 2022
Guerra Ucraina-Russia, quali città sono state bombardate e da dove avanzano le truppe di Putin?

L'attacco russo in Ucraina è partito. Quella che Putin ha chiamato «operazione militare speciale» per «smilitarizzare e de-nazificare», è un'offensiva verso diverse città ucraine che dall'alba fanno i conti con sirene ed esplosioni. Nel mirino della Russia non solo le città di confine, ma anche Odessa, Kharvik, Mariupol, fino alla capitale Kiev. Il bilancio di vittime e feriti non è ancora chiaro. Secondo quanto riferito dalla polizia ucraina, sei persone sono morte in un attacco contro un'unità militare nella città di Podilsk, alle porte di Odessa, mentre una persona è morta nella città di Mariupol.

Quali città sono state colpite e da dove avanzano le truppe?

Le truppe russe avrebbero attaccato l'Ucraina dalla Bielorussia, secondo quanto riferito da Kiev. «Alle 5 circa, il servizio di confine ucraino nell'area con la Federazione russa e con la Repubblica di Bielorussa è stato attaccato dalle truppe russe sostenute dalla Bielorussia», ha riferito lo stesso Servizio, secondo cui gli attacchi sono avvenuti nelle regioni di Luhansk, Sumy, Kharkiv, Chernihiv e Zhytomyr, ai confini orientali e settentrionali. Il presidente Lukashenko, tuttavia, nega il convolgimento della Bielorussia nell'attacco. «Gli attacchi - prosegue ancora il servizio - sono avvenuti anche dalla parte della Repubblica autonoma di Crimea». 

 

Le forze di terra russe sono entrate nel territorio ucraino da più punti della frontiera. Lo sottolineano le guardie di frontiera ucraine, pubblicando un video che mostra i veicoli contrassegnati con il marchio "Z": «Veicoli militari russi, compresi blindati, hanno violato il confine nelle aree di Chernigiv (confine settentrionale bielorusso), Soumy (confine nord-orientale), Lugansk e Kharkiv (confine orientale)», nel punto tra la penisola e la terraferma dell'Ucraina.

Ultimo aggiornamento: 10:33 © RIPRODUZIONE RISERVATA