Zelensky: «Putin come Hitler, maledetto dai suoi avi. Noi avremo presto due giorni della Vittoria, altri no»

«Solo un pazzo può sperare di ripetere 2194 giorni di guerra della Seconda guerra mondiale»

Zelensky: «Putin come Hitler, maledetto dai suoi avi. Noi avremo presto due giorni della Vittoria, altri no»
Zelensky: «Putin come Hitler, maledetto dai suoi avi. Noi avremo presto due giorni della Vittoria, altri no»
Lunedì 9 Maggio 2022, 12:17 - Ultimo agg. 16:11
3 Minuti di Lettura

Nel giorno in cui Putin tiene il suo discorso dalla Piazza Rossa di Mosca in occasiond della parata della Festa della Vittoria, Zelensky replica a distanza in un discorso non in una piazza gremita ma in un filmato di cinque minuti diffuso poi sui social: «Solo un pazzo può sperare di ripetere 2194 giorni di guerra della Seconda guerra mondiale. Colui che sta ripetendo oggi gli orribili crimini del regime di Hitler, seguendo la filosofia dei nazisti e replicando tutto quello che hanno fatto. È condannato. Perché è stato maledetto da milioni di antenati quando ha cominciato ad imitare il loro assassino. E allora perderà tutto. Abbiamo vinto allora, vinceremo ora - dice Zelensky che si è congratulato con gli ucraini nel giorno della vittoria sul nazismo - Stiamo lottando per la libertà dei nostri figli e quindi vinceremo. Non dimenticheremo mai cosa fecero i nostri antenati durante la seconda guerra mondiale, che uccise più di otto milioni di ucraini. Molto presto ci saranno due giornate della vittoria in Ucraina. E qualcuno non ne avrà. Abbiamo vinto allora. Vinceremo ora. E Khreshchatyk vedrà la parata della vittoria: la vittoria dell'Ucraina! Buona vittoria nel giorno della vittoria sul nazismo».

Putin, il discorso alla parata del 9 maggio: parole prudenti e prevedibili sulla guerra preventiva

Canada aiuterà Kiev a sminare territori

Zelensky e il primo ministro canadese Justin Trudeau hanno deciso di aumentare la cooperazione per sminare i territori dell'Ucraina liberati dall'occupazione russa. Lo fa sapere l'Ufficio del presidente, secondo quanto riporta Ukrinform. «Gli occupanti russi hanno lasciato dietro di loro migliaia di mine, migliaia di trappole esplosive e granate che minacciano la nostra gente, i nostri bambini. E oggi abbiamo concordato di stabilire la massima cooperazione su questo, in modo che non restino in Ucraina 'zone di esclusionè, in cui non si può entrare per il rischio di mine russe», ha detto il presidente. Zelensky ha spiegato che la delegazione canadese ha avuto la possibilità di visitare i sobborghi di Kiev e di vedere con i propri occhi la distruzione lasciata dai russi.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA