Caivano, vasto incendio al campo rom: paura tra i residenti

La nuvola nera visibile anche da chilometri di distanza

L'incendio
L'incendio
di Antonio Parrella
Mercoledì 22 Maggio 2024, 09:48 - Ultimo agg. 23 Maggio, 18:38
2 Minuti di Lettura

Caivano continua a bruciare. Ennesimo incendio al campo rom, dove hanno preso fuoco elettrodomestici, pneumatici e rifiuti di ogni tipo.

Le fiamme si sono spigionate nell’aria appestandola e raggiungendo un’altezza di circa 30 metri. La nuvola nera, visibile anche da chilometri di distanza, ha raggiunto le zone limitrofe, costringendo i residenti a chiudersi in casa.

Dunque ancora tanta paura, soprattutto per i residenti della frazione di Casolla Valenzano, a causa dell’inquinamento atmosferico, dovuto, verosimilmente, alla presenza di diossina nell'aria per la combustione dei vari materiali bruciati.

Sul posto sono intervenuti immediatamente i vigili del fuoco, per domare le fiamme. Necessario pure l’intervento di scavatori per rimuovere il materiale rovente.  

Appena ieri sera un altro incendio, in via Fossa del Lupo, aveva reso l’aria irrespirabile e nauseabonda per l’improvviso rogo di un deposito di abiti usati, allarmando così i cittadini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA