A Casalnuovo il primo centro di riabilitazione robotica del Sud

Al Centro Anna Rita Buonincontro allestita un’area robotica total-body per la riabilitazione per gli arti superiori e inferiori

Il macchinario per la riabilitazione Lexo
Il macchinario per la riabilitazione Lexo
Venerdì 23 Giugno 2023, 17:01
3 Minuti di Lettura

Il Centro Anna Rita Buonincontro di Casalnuovo è il primo centro privato del Sud-Italia ad aver allestito un’area robotica total-body per la riabilitazione per gli arti superiori e gli arti inferiori che offre soluzioni tyro-motion, attraverso macchinari innovativi come Lexo, Diego, Pablo e Tymo. Grazie alla realtà aumentata e agli ultimi software di realtà virtuale, la riabilitazione per gli arti superiori sarà ancora più immersiva e potrà diventare un gioco per tutti i pazienti. 

«Le tecnologie utilizzate sono adatte per i grandi ma anche per i bambini. L'innovazione  deve aiutare le persone a star bene. Questo centro può rappresentare un nuovo primato nel settore della sanità che la Regione Campania, con il presidente Vincenzo De Luca, sta cercando di raggiungere in vari ambiti», ha affermato Lucia Fortini, assessore regionale ai servizi sociali, intervenuta all'inaugurazione del nuovo Centro Buonincontro, un piccolo gioiello di innovazione nella sanità campana.

La nuova struttura di circa 6mila metri quadrati si affianca alla storica sede del centro di riabilitazione già accreditata con il servizio sanitario nazionale, offrendo una serie di servizi innovativi e altamente tecnologici, avvalendosi della robotica e della realtà aumentata.  «Già da anni ci occupiamo di riabilitazione per i bambini ma con la nascita della nuova struttura l'obiettivo è ampliare la platea dei pazienti, offrendo ulteriori servizi. All’interno della struttura sono già attivi 35 posti letto in modo da assicurare maggiore spazio per le manovre sia ai pazienti che al personale. Inoltre, la struttura sarà ampliata con ulteriori moduli che garantiranno 200 posti di lavoro tra medici, infermieri e operatori sociosanitari», afferma Silvana Papa, amministratore del Centro Anna Rita Buonincontro.

Video

Soddisfatto anche Massimo Pelliccia, sindaco di Casalnuovo: «Siamo pronti e felici per i grandi investimenti che stanno arrivando in città». Secondo il consigliere regionale Giuseppe Sommese, il Centro Buonincontro: «realizza una visione rispetto al modo di intendere il concetto di riabilitazione interattivo, dinamico, multimediale».

«Abbiamo cercato la tecnologia che venisse incontro alle nostre esigenze, selezionando i macchinari più innovativi per implementare la palestra. I macchinari sono connessi tra loro e con la cartella clinica digitale, completando così il processo digitale». A presentare tutte le innovazioni presenti nel nuovo Centro di riabilitazione è Claudia Maffucci, responsabile digital transformation.

© RIPRODUZIONE RISERVATA