Ischia, volontari in arrivo da tutta Italia per il piano di evacuazione

È stata delimitata la nuova zona rossa di Casamicciola che comprende oltre 600 abitazioni a rischio

Continuano le ricerche dell'ultima dispersa a Casamicciola
Continuano le ricerche dell'ultima dispersa a Casamicciola
Venerdì 2 Dicembre 2022, 11:33 - Ultimo agg. 15:03
2 Minuti di Lettura

Si è svegliata sotto una leggera pioggia Casamicciola, l'isola è di Ischia è sovrastata da nuvoloni in attesa della possibile allerta meteo di domani che costringerà ad evacuare temporaneamente oltre mille persone dalle proprie case. La prefettura di Napoli, d'intesa con la Protezione civile regionale e tutti i corpi delle forze dell'ordine e militari, è pronta ad assistere il commissario straordinario per l'emergenza Giovanni Legnini e il commissario prefettizio di Casamicciola Simonetta Calcaterra, per mettere in moto il piano d'evacuazione. 

Sull'isola sin dalle prime ore del mattino sono in arrivo ulteriori squadre di vigili del fuoco e volontari della Protezione civile da ogni Comune d'Italia. È stata infatti delimitata la nuova zona rossa di Casamicciola che comprende oltre 600 abitazioni a rischio in caso di nuove forti piogge. Le oltre mille persone da sfollare saranno già da questa sera portate con delle navette presso le strutture alberghiere che si sono offerte disponibili per l'ospitalità degli sfollati. Si tratta di sfollamenti temporanei che dureranno finchè persisterà l'allerta meteo, poi gli sfollati potranno rientrare nelle proprie abitazioni a differenza dei circa 300 sfollati dei primi giorni che, invece, hanno visto subire dei danni significativi alle proprie case in conseguenza della frana di sabato scorso.  

Video

Intanto, mentre il cielo minaccia pioggia, sono ancora in corso le ricerche per ritrovare l'ultima donna dispersa, si tratta della 31enne Mariateresa Arcamone. Il bilancio, al momento, resta di 11 vittime. L'impegno, ora, è scongiurare altri danni e altre vittime con l'arrivo della nuova perturbazione su Ischia. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA