Ospedale a Sorrento, riaprono rianimazione e terapia intensiva

Sette posti letto, impiegati una guardia h24, un medico anestesista rianimatore e 4 infermieri

Ospedale a Sorrento, riaprono rianimazione e terapia intensiva
Ospedale a Sorrento, riaprono rianimazione e terapia intensiva
Lunedì 20 Maggio 2024, 18:30 - Ultimo agg. 21 Maggio, 23:01
2 Minuti di Lettura

 Inaugurata la nuova sala del reparto di rianimazione e terapia intensiva nell'ospedale di Sorrento Santa Maria della Misericordia. Il taglio del nastro è avvenuto alla presenza del presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, e del sindaco di Sorrento, Massimo Coppola, del direttore generale dell'Asl Napoli 3 Sud, Giuseppe Russo.

La riapertura, dopo circa un anno e mezzo dalla chiusura, ha consegnato un reparto rinnovato.

Il nuovo reparto sarà diretto da Matilde De Falco, si trova al primo piano del nosocomio e dispone di sette posti letto (oltre uno per l'accettazione), di cui uno di isolamento.

Il modello organizzativo assistenziale prevede una guardia dedicata h24, un medico anestesista rianimatore e quattro infermieri. Tutti i posti letto sono monitorati con controllo centralizzato, oltre a dotazioni tecnologiche di ultima generazione. È previsto inoltre un percorso dedicato per le visite dei familiari.

Video

«È un giorno importante per tutta la nostra comunità - ha detto il sindaco Coppola -. Questo reparto rappresenta un ulteriore passo in avanti nella qualità della sanità pubblica locale. Sono certo che le moderne apparecchiature in dotazione, unite all'alta professionalità del personale sanitario ed infermieristico in servizio all'ospedale, potranno garantire la tutela del diritto alla salute di tutti i cittadini di Sorrento e della penisola sorrentina». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA