Scisciano, rifiuti pericolosi nell'officina abusiva: sequestrata

Denunciato il titolare, multe per 10 mila euro

rifiuti pericolosi a Scisciano
rifiuti pericolosi a Scisciano
di Nello Fontanella
Sabato 5 Agosto 2023, 16:52 - Ultimo agg. 6 Agosto, 12:45
2 Minuti di Lettura

L'attività posta sotto sequesttro si trova nello stesso stabile di una rivendita di automobili sulla quale erano concentrati i controlli da parte dei militari della stazione carabinieri forestale di Marigliano, unitamente a quelli della stazione carabinieri di San Vitaliano, nell'ambito di predisposti servizi di prevenzione contro ogni sversamento abusivo di rifiuti e inquinamento dell'ambiente. 

L'officina è  risultata completamente abusiva senza alcuna certificazione e priva dell'iscrizione al registro delle imprese. All’interno e nelle pertinenze della stessa i militari  rinvenivano varie tipologie di rifiuti speciali, pericolosi e non, provenienti dall’attività ed in stato di abbandono: imballaggi di solventi e vernici, parti meccaniche di veicoli a motore non bonificate, parti plastiche di carrozzeria, batterie esauste, pneumatici fuori uso, cerchioni in ferro, stracci e assorbenti con residui oleosi.

Il titolare dell’attività, un 60enne del posto, non é stato in grado di fornire alcuna documentazione attestante il lecito smaltimento dei rifiuti, anche relativamente allo smaltimento dei reflui industriali essendo l’area sprovvista di pubblica fogna.  

Video

La carrozzeria abusiva è  posta sotto sequestro penale, mentre il titolare è stato deferito in stato di libertà per le ipotesi di reato di gestione illecita dei rifiuti, abbandono di rifiuti provenienti da attività d’impresa ed emissioni in atmosfera non autorizzate. Sono state comminate inoltre sanzioni amministrative per un importo pari a 10 mila euro

© RIPRODUZIONE RISERVATA