L’aeroporto di Napoli festeggia i 10 milioni di passeggeri in un anno. De Luca: «Complimenti, è un record»

Lunedì 25 Novembre 2019

Raggiunto oggi il traguardo di 10 milioni di passeggeri in un anno e a festeggiare sono stati tutti i visitatori in transito, grazie al “caffè sospeso” offerto in tutti i bar dello scalo.

Dalle ore 10:45, sul maxi schermo del salone check-in, è cominciato il conto alla rovescia, conclusosi con un festoso brindisi tra passeggeri e dipendenti aeroportuali.
 

 

Questi i numeri di un anno, non ancora concluso, particolarmente significativo, che ha visto la nascita del sistema aeroportuale campano basato suoi due poli di Napoli e Salerno: 10 milioni di passeggeri dal 1 gennaio al 25 novembre, 106 destinazioni dirette, 18 hub collegati dai quali è possibile raggiungere tutto il mondo, 43 compagnie aeree che operano voli commerciali, 42.813 passeggeri registrati in un giorno (19 agosto 2019) e 20mila posti di lavoro totali generati dallo scalo partenopeo. 
 

«È un traguardo significativo – afferma Roberto Barbieri, amministratore delegato di Gesac – Napoli ha un aeroporto all’altezza di una moderna capitale europea che, grazie a un’offerta qualificata di voli e servizi, contribuisce in modo incisivo allo sviluppo economico della regione. Ringrazio i passeggeri che scelgono di volare da Napoli e la comunità aeroportuale per il grande lavoro di squadra. E un doveroso ringraziamento va ad Armando Brunini, protagonista, prima di me, di questa eccezionale crescita e alle Istituzioni e agli azionisti per il convinto sostegno».

«Dieci milioni di passeggeri già raggiunti nel 2019: davvero complimenti all'aeroporto di Capodichino per il record storico ottenuto proprio nell'anno in cui la Regione Campania ha dato vita al sistema aeroportuale campano con i due poli di Napoli e Salerno: previsti 230 milioni di investimenti tra pubblico e privato» scrive su Facebook il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca. «La Regione Campania finanzia per oltre 150 milioni di euro la realizzazione delle infrastrutture di supporto. L'obiettivo, a pieno regime, è raggiungere 18 milioni di passeggeri all'anno, che vuol dire crescita economica e nuova occupazione per il territorio. Davvero una grande occasione di sviluppo e di valorizzazione turistica per la Campania e per tutte le aree limitrofe», conclude De Luca.

Ultimo aggiornamento: 19:25 © RIPRODUZIONE RISERVATA