Barra, dopo anni di attesa partono i lavori in piazza De Franchis

di Alessandro Bottone

Inizieranno nei prossimi giorni, dopo anni di attesa, i lavori di riqualificazione di piazza Vincenzo De Franchis a Barra, nella periferia orientale di Napoli. Proprio questa mattina la polizia municipale é intervenuta per coordinare tutte le operazioni preliminari all'apertura del cantiere e per predisporre le misure indispensabili alla sicurezza degli operai e dei cittadini stessi.

Dopo il progetto definitivo approvato dal Comune di Napoli a dicembre 2016 e il successivo bando di gara, a maggio scorso è stata formalizzata l'aggiudicazione definitiva all'impresa. I sopralluoghi effettuati hanno fatto emergere la necessità di lasciare libero lo spazio in vista della popolarissima festa dei Gigli - svoltasi a fine settembre - che vede in piazza De Franchis uno dei momenti più importanti della kermesse con la sfida tra le varie paranze. In realtà è stato necessario, in tutti questi mesi, riflettere sul ruolo della piazza nel sistema di viabilità dell'intero quartiere e sull'esigenza di assicurare il giusto decoro allo spazio pubblico ma anche di garantire l'adeguata sicurezza ai numerosi veicoli delle strade limitrofe. Inoltre sono sempre state numerose le polemiche rispetto al degrado dello spazio pubblico che collega corso Bruno Buozzi e corso Sirena, nel cuore del centro storico del quartiere di Napoli Est. Un'altra problematica irrisolta finora ha riguardato l'utilizzo della piazza come vero e proprio parcheggio con decine di auto in divieto di sosta nonostante le prescrizioni. Uno degli obiettivi degli interventi da realizzare sarà proprio quello di restituire decoro e rispondere al disagio dei pedoni spaventati da auto e moto in corsa ma anche da camion e furgoni in sosta selvaggia.

I lavori, per un totale di 114mila euro, prevedono una pavimentazione differenziata e una illuminazione più accurata. Il monumento dedicato ai Caduti, attualmente posizionato sul lato del palazzo municipale, sarà spostato verso corso Buozzi. La lurida vasca, che occupa il centro della piazza, lascerà spazio a una fontana molto più piccola. Più attenzione al verde e all'arredo dello stesso spazio. Il progetto segue solo parzialmente le indicazioni del concorso di idee lanciato negli anni scorsi al quale parteciparono gli studenti del 48° circolo didattico Madre Claudia Russo. Nel disegno del vincitore, infatti, era stata prevista la completa pedonalizzazione della piazza - con l'installazione di elementi dissuasori provvisti di catena - e l'installazione di un chiosco nell'area più vicina alla sede municipale. Il progetto attuale prevede - come spiega l'assessore della VI municipalità, Pasquale Farinelli - che il lato destro della piazza, avendo il municipio alle proprie spalle, diventi una carreggiata che collega i due corsi e permette ai veicoli provenienti dal Sirena di immettersi sul Buozzi. É prevista l'installazione di panchine, cestini e nuovi punti luce nonché la piantumazione di alberi.

Per la realizzazione degli interventi, il cui cantiere sarà aperto ufficialmente lunedì prossimo, occorrono circa sei mesi. In queste ore l'ufficio tecnico della VI municipalità sta predisponendo il dispositivo di traffico adeguato alle esigenza di sicurezza dei cittadini e in particolare dei numerosi residenti a ridosso della piazza così come per i numerosi commercianti.

Soddisfazione è stata espressa da numerosi cittadini e dal comitato di quartiere. La speranza per tanti è che i lavori nella piazza principale di Barra possano rappresentare uno dei numerosi interventi necessari a riqualificare il quartiere di Napoli Est.
Mercoledì 9 Ottobre 2019, 15:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP