Barra, festa dei Gigli «sospesa»: una mostra nella chiesa appena riqualificata

Giovedì 23 Settembre 2021 di Alessandro Bottone
Barra, festa dei Gigli «sospesa»: una mostra nella chiesa appena riqualificata

Una mostra di Gigli in miniatura nell'affascinante Arciconfraternita della Santissima Annunziata a Barra di recente riqualificazione. Torna l'aria della Festa dei Gigli tra le strade del quartiere nella zona orientale di Napoli. Per il secondo anno consecutivo gli enormi Gigli non potranno sfilare nel cuore del quartiere a causa delle restrizioni della pandemia ma residenti e appassionati potranno ammirare piccoli esemplari grazie all'iniziativa di diverse realtà del territorio.

Video

Nella chiesa in corso Sirena 265 saranno esposti, oltre alle piccole opere, anche fotografie, quadri e creazioni in cartapesta raccolti grazie all'entusiasmo degli appassionati e all'impegno delle diverse associazioni che portano avanti lo spirito della antica e tradizionale kermesse barrese. La mostra, infatti, è organizzata dall'associazione culturale Passione Infinita, dall'associazione SavioGroup, da Dream Music, dall'associazione Parthenope, dalla Società Operaia di Mutuo Soccorso di Barra, dalla Bottega d'arte Perseo e The Event Stylist Napoli. Anche i singoli cittadini contribuiscono all'esposizione con Gigli e fotografie realizzati nel corso degli ultimi anni. L'esposizione dei Gigli in Miniatura - arrivata alla dodicesima edizione - sarà accessibile tutti i sabati e le domeniche dal 25 settembre al 10 ottobre 2021, dalle ore 10 alle 13 e dalle 18 alle 20, con ingresso gratuito. É necessario essere in possesso del Green pass.

Non ci sarà, dunque, la tradizionale «ballata» dell'ultima domenica di settembre. La festa dei Gigli di Barra ha attirato, nel corso degli ultimi anni, decine di migliaia di persone da tutta la provincia, e non solo, in tante ore di musica e "competizioni" tra le diverse paranze, ognuna con i propri colori, le proprie canzoni e, soprattutto, con un Giglio allestito e “vestito” con creatività e cura del dettaglio. Per tradizione i Gigli - strutture in legno di venticinque metri, addobbate di cartapesta - sono portati a spalla da circa centoventotto «facchini» per le vie del centro storico di Barra. La sfida va avanti a suon di musica che caratterizza ogni paranza insieme ad altri elementi simbolici, come gli stemmi o i colori. Un fiume di persone che invade Barra per un'intera giornata: scene che oggi non possiamo nemmeno immaginare. Infatti, per ora l’importante festa resta "sospesa" così come tante altre in città.

© RIPRODUZIONE RISERVATA