Barra, il nuovo auditorium della Solimena:
inaugurazione con il vicesindaco

Mercoledì 27 Ottobre 2021 di Alessandro Bottone
Barra, il nuovo auditorium della Solimena: inaugurazione con il vicesindaco

Pareti ritinteggiate e poltroncine nuove di zecca. Torna a risplendere l'auditorium dell'istituto comprensivo Madre Claudia Russo Solimena di Barra, quartiere nella zona orientale di Napoli, che domani sarà inaugurato alla presenza, tra gli altri, del vicesindaco con delega all'istruzione del Comune di Napoli, Maria Filippone.

L'evento è la tappa finale di “Ars Scholae, sed Vitae”, progetto che ha declinato l’arte nelle sue molteplici sfaccettature. La trasformazione e la riqualificazione dello spazio scolastico, difatti, è stato soltanto uno degli obiettivi raggiunti con le attività messe in campo dall'istituto insieme a diverse realtà del terzo settore sociale. L'auditorium - che diventa luogo d’incontro e confronto culturale pronto ad accogliere la creatività dei cittadini di Napoli Est, e non solo - sarà intitolato a Gaetano Palumbo, ex studente scomparso prematuramente nel 2019 a causa di una malattia: particolarmente bravo nel disegno, il giovane ha ideato il logo della scuola.

Musica, cinema, fotografia sono le arti che hanno animato l’istituto in tanti mesi. Laboratori di linguaggi espressivi, percorsi alla scoperta delle ville vesuviane di Napoli Est, un concorso per giovani fotografi. Il programma del MiniFestival delle arti è vasto comprendendo la mostra di scatti fotografici, il Bus Theater, la rassegna di cortometraggi, lo spettacolo di Talenti Vulcanici e il concerto di “Alle volte… band”. Il progetto - che ha coinvolto studenti dell’elementare e della media - è stato realizzato nell’ambito del Piano Cultura Futuro Urbano del Ministero della Cultura in collaborazione con le associazioni Gioco Immagine e Parole, Cittadinanza Attiva per la Barra, Nuvole di Ardesia, Fondazione Pietà de’ Turchini, con il Comune di Napoli e con l’esperto culturale Alessio Ferrara.

Un momento di soddisfazione e grande emozione per Rosa Seccia, dirigente scolastico dell'istituto comprensivo Madre Claudia Russo Solimena, la quale guarda al nuovo auditorium come un vero e proprio punto di riferimento per il territorio oltre che luogo-laboratorio per l'intera comunità scolastica. Nell'istituto di Barra tanti studenti seguono l'indirizzo musicale: il coro e l'orchestra di quattro strumenti potranno tornare a frequentare questo luogo, ora più bello e accogliente, per esercitarsi ed esibirsi. La preside Seccia spiega che l'auditorium sarà messo a disposizione anche dei cittadini nel rispetto delle misure anti-covid così da declinare quel concetto di scuola a cui tiene particolarmente: baluardo della promozione culturale e sociale arricchito dall'esperienza di tanti e dalla sinergia con persone e realtà dell'intera città.

Tra i protagonisti del progetto c'è anche l'associazione Gioco Immagine e Parole guidata da Mariarosaria Teatro che si è occupata, in particolare, del laboratorio di fotografia seguendo i giovani della terza media in una esperienza pratica e coinvolgente dalla quale è nata la mostra fotografica. La realtà associativa ha contribuito anche allo spettacolo di musica della tradizione napoletana che ha coinvolto gli alunni dell'indirizzo musicale in una giornata nella quale i giovanissimi hanno potuto immaginarsi come futuri artisti.

Il festival si conclude domani. All'inaugurazione dell'auditorium - prevista per le ore 18 nel plesso di corso Bruno Buozzi - saranno presenti anche la dirigente dell'ufficio politiche giovanili dell'USR per la Campania, Domenica Addeo, e le delegazioni straniere del progetto Erasmus Plus guidate dalla professoressa Paola Guillaro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA