Barra, ecco il nuovo parco di Villa Letizia: c'è anche il mosaico di una sirena

Mercoledì 13 Ottobre 2021 di Alessandro Bottone
Barra, ecco il nuovo parco di Villa Letizia: c'è anche il mosaico di una sirena

Buvette, spazi per bambini, verde da recuperare. Il progetto esecutivo per la riqualificazione del parco di Villa Letizia a Barra è ambizioso. Gli interventi previsti - finanziati con le risorse del Piano Strategico della Città Metropolitana di Napoli - sono indispensabili a cambiare il volto e il destino del “polmone verde” incastrato nel cuore del quartiere della zona orientale di Napoli da tempo negato ai cittadini. Trecentotrentamila euro è il costo totale dei prossimi lavori per i quali sono necessari nove mesi: è incluso il grande mosaico della sirena, il simbolo del quartiere di Napoli Est.

Il lavoro massiccio riguarda proprio il verde. Non solo aiuole e prati da ripulire ma soprattutto numerosi alberi da curare. Sono diverse le specie arboree esistenti nel parco lungo via Giambattista Vela: albizzia, ippocastano, catalpa, ficus australe, palma. Le piante «necessitano per la maggior parte di un intervento di potatura», come appurato da un agronomo che, nella relazione, evidenzia la necessità che «tali piante siano correttamente governate, limitando il loro sviluppo e la loro crescita». Dunque, il tecnico raccomanda il diradamento della chioma con un “taglio di ritorno” sulla cima così da alleggerire il peso. Si prevede anche l'abbattimento di alberi adulti a chioma espansa.

Con i lavori saranno recuperati le due strutture in muratura di forma circolare poste al centro del parco, attualmente vandalizzate e distrutte e, dunque, inutilizzabili. Si prevede di destinarle a servizi igienici e buvette ristoro «che si sviluppano intorno ad un ampia piazza centrale» insieme all’anfiteatro dove possono essere ospitati gli spettacoli. Dunque, si immagina uno spazio di socializzazione dove perdurano degrado e abbandono da oltre dieci anni. Bagno accessibile a persone con disabilità e tutti i confort per chi dovrà sorvegliare la struttura comunale e per chi prenderà in gestione l'altro spazio così da destinarlo a locale commerciale. É proprio in questo punto che si prevede di posare il mosaico di quattro metri quadrati raffigurante una sirena, ovvero lo stemma dell'antico casale di Barra: la figura mitologica sarà riprodotta su tessere di vetro e marmo di due centimetri per due. Lo si dettaglia negli atti curati da un professionista esterno all'amministrazione che ha curato la fase di progettazione.

E torneranno ad avere luce anche la pista di pattinaggio, l'area giostre per bambini, gli spazi relax provvisti di pergolati in acciaio e panchine. Altresì sarà aperto il parcheggio di oltre duemila metri quadrati con due accessi. E poi fontanelle, panchine e cestini. Non sono mancati, finora, alcuni interventi nel parco davanti la storica Villa Letizia. Innanzitutto il rifacimento dell’impianto di illuminazione grazie alle risorse del Comune di Napoli: il ripristino di cavi e lampioni ha rappresentato un passo necessario per rendere fruibile il bene pubblico. E ancora: l’intervento degli operatori dell'azienda regionale Sma Campania in accordo con la VI municipalità del Comune di Napoli (Barra, Ponticelli, San Giovanni a Teduccio) che, nei fatti, gestisce il parco di oltre ventimila metri quadrati. E, meno recente, l’intervento per “ricucire” il grosso muro che divide questo parco dall’area pubblica adiacente oggetto di sversamento abusivo di rifiuti e incendi. Per quest’ultimo spazio non ci sono, al momento, progetti di recupero e riqualificazione.

Il prossimo passo per la riqualificazione del parco di Villa Letizia è l'avvio della procedura pubblica per l'affido dei lavori da parte dell’amministrazione comunale: dunque, il bando di gara e il relativo iter. Gli interventi potrebbero essere avviati concretamente l'anno prossimo per terminare verisimilmente nell'autunno del 2022.

© RIPRODUZIONE RISERVATA