Napoli, l'omaggio del maestro artigiano Talarico: un ombrello dedicato a Bud Spencer

Sabato 2 Novembre 2019 di Antonio Folle

Mentre a Livorno ancora infuria la polemica circa la rimozione della statua di Bud Spencer dal lungomare - lungomare che Carlo Pedersoli aveva reso famoso nel mondo con i film Bomber e Lo chiamavano Bulldozer - Napoli non dimentica uno dei suoi più grandi figli. Tra i partenopei il ricordo del gigante buono è ancora vivissimo. Sono in molti, infatti, a chiedere al Comune di Napoli di intitolare al più presto una strada o una piazza all'artista che, prima di ogni altra cosa, si sentiva napoletano dentro. 

LEGGI ANCHE Salvatore Esposito alla mostra su Bud Spencer: «Mi ha ispirato»
 

 

LEGGI ANCHE Napoli, tutti pazzi per Bud Spencer: mostra-evento a Palazzo Reale

Se a Livorno la polemica non accenna minimamente a placarsi, anzi, come riportato da Linkiesta sarebbe addirittura emerso che la statua sia stata rimossa perchè "abusiva", a Napoli si moltiplicano gli omaggi all'uomo che affermava con orgoglio la sua napoletanità. Mario Talarico, famoso artigiano napoletano, ha voluto dedicare uno dei suoi ombrelli proprio a Bud Spencer e al suo compagno di scazzottate Terence Hill. Nella bottega a due passi da via Toledo dove l'artigiano lavora giorno dopo giorno per assemblare le sue creazioni, sta lentamente prendendo forma un bellissimo ombrello destinato ad arricchire la già folta collezione di ombrelli dedicati alle celebrità partenopee.

LEGGI ANCHE «Le invenzioni, Napoli, i canti e la boxe ecco il mio papà Bud Spencer segreto»
 


LEGGI ANCHE «Italiano?», «No, napoletano»: mostra e murales per Bud Spencer

«Bud Spencer è un mito per tutti quelli della mia generazione, ma più in generale per tutti i napoletani - ha spiegato Talarico - per questo sentivo sempre forte il desiderio di dedicare una mia creazione a questo grande artista. La morte di Bud, però, ha fermato il progetto. Non mi piaceva dare l'impressione di voler cercare notorietà creando un ombrello in occasione della morte di un artista. Ho aspettato un poco e qualche giorno fa mi sono rimesso al lavoro». 

LEGGI ANCHE Bud Spencer, c'è un Comune in Italia che gli intitola una strada
 

 

Talarico mostra con orgoglio la sua collezione di ombrelli dedicati a personaggi famosi. Da Eduardo a Totò passando per Sofia Loren e Peppino de Filippo. Creazioni che fanno somigliare quella che in origine era una semplice bottega artigiana in un vero e proprio museo di Napoli e dei napoletani. «Sono convinto che le istituzioni possano e debbano fare di più per ricordare questi uomini e queste donne che hanno reso famosa la nostra città in tutto il mondo - ha spiegato ancora Talarico - Napoli ha tantissimi monumenti intitolati a personaggi che con la nostra città hanno poco o niente a che fare. Da sognatore voglio immaginare che un giorno anche Napoli possa riappropriarsi della sua storia e che i napoletani possano passeggiare in strade e piazze dove sono presenti monumenti dedicati ai personaggi che hanno fatto la nostra storia per davvero».
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA