La Campania sbarca al salone di Genova: «È l'ora di un'esposizione anche a Napoli»

Venerdì 20 Settembre 2019 di Antonino Pane
Genova chiama e Napoli risponde. Alla grande, come sempre. Anche all’edizione 2019 del Salone internazionale di Genova la Campania mostra il meglio della sua produzione. Barche da sogno, gommoni, tecnologia d’avanguardia. La nautica ha nella mostra regione un punto di riferimento preciso e a Genova si presenta con il meglio e con la speranza che prima poi anche sul lungomare napoletano potrà mettere in mostra i suoi gioielli. Gennaro Amato, il presidente dell’Associazione nautica regionale è chiarissimo. “Ancora una volta - dice - una folta partecipazione di cantieri campani è presente al salone nautico di Genova, sono quasi duecento le imbarcazioni che gli associati dell’Anrc hanno in esposizione. Infatti oltre i cantieri che hanno sede in Campania sono presentii anche altri associati che hanno sede in tuta Italia, senza dimenticare che altri iscritti all’associazione, come i rivenditori di motori marini, partecipano all’esposizione negli stand delle case madri pur rappresentando per fatturato le migliori realtà tra le regioni italiane. Questa edizione, ricca di imbarcazioni a vela e gommoni, ma di poche imbarcazioni che rappresentano la piccola nautica italiana, non rispecchia di fatto la realtà del mercato. Gli Yachts appartengono ad un segmento che rappresenta maggiormente l’esportazione del made in Italy ma la realtà è quella della nautica tra i 5 e 15 metri che è quella che troviamo in navigazione nel Mediterraneo e lungo le nostre coste. Purtroppo siamo costretti ancora a dover venire a Genova mentre potremmo avere un salone in mare a Napoli, ma il progetto presentato da tempo giace ancora negli uffici della soprintendenza di Napoli che vieta di fatto lo sviluppo lavorativo dei cantieri campani e soprattutto l’indotto che una fiera genera per il territorio. Pur confidando nel lavoro certosino dell’amministrazione cittadina e  del sindaco De Magistris, proteso a sciogliere questo nodo, siamo costretti a fare gli emigranti della  nautica”. Amato annuncia anche la presenza della Campania "Fiera Nautica Bologna" del 2020. “Faremo una conferenza stampa - dice - il prossimo 10  ottobre al Comune di Bologna”. Barche e non solo. A Genova, ad esempio, c’è anche Coelmo che mostra l’ultima generazione di generatori marini, tra cui i due nuovi modelli: il DM320 da 3,2 kW e il DM900 da 9 kW, entrambi interamente raffreddati ad acqua di mare. Coelmo produce Gruppi Elettrogeni da più di 70 anni e lancia sul mercato due prodotti che risultano ancora più compatti ed adatti alle diverse tipologie di impiego, barche di piccole e medie dimensioni, yatch ed unità commerciali, mantenendo immutata l’economia d’esercizio, le limitate emissioni e l’alta efficienza.

Il DM320 ha un motore monocilindrico ad avviamento elettrico Yanmar con raffreddamento indiretto ad acqua di mare per una cilindrata pari a 320 cc. ed un regime di 3000 giri/minuto. Il consumo a metà carico è di circa 0,80 l/h mentre a pieno carico è di 1,30 l/h. La potenza massima è di 3,2 kW, il peso si attesta in kg 87 ed il consumo d’aria è di 0,32 m3/min. Il più potente DM900 è invece dotato di un motore a 3 cilindri Kubota di 719 cc, anch’esso ad avviamento elettrico ed esprime una potenza massima di 9 kW a 3000 giri/minuto. Il raffreddamento è garantito tramite scambiatore. Monta un alternatore con caratteristiche pressoché identiche al modello DM320. Il DM900 è ai vertici della sua categoria per il rapporto peso/potenza e potenza/dimensioni.

 Ma torniamo alle barche. In primo piano sicuramente c’è Nautica Salpa con tutta la gamma Soleil dal 33 al top 42, un gommone che non niente da invidiare a uno cabinato. E poi il Salpa Laver 23 X Salpa Laver 23 XL. C’è, naturalmente, la Nauticamato con i gommoni Italiamarine: il Capri 34 Positano 31 W.A., il Positano 31, l’Amalfi 32, Portofino 28, Panarea 26, Vesuvio 29, Sanremo 24. E come non citare MV Marino con Mito 45 FB MV 27 GT, Mito 40, Mito 31. E poi 

Gagliotta By Tor di Mare con Gagliotta 44 e il Lobster 35. Un marchio storico come Fiart Mare con l’ F 47 e l’ F 44, il 33 e il Seawalter F 34.

A ancora. I Cantieri Mimì con tutta la gamma Libeccio. I Cantieri  Schiavone: con il CNC 75 e Esposito Mare: con Positano Open 38. E poi Idea Marine che mette in mostra l’Idea 58 Pro Fish. Idea mare,  Oro Marine con  Oromarine S11 Coupé, Oromarine 999 Cabin. E tanti ancora. © RIPRODUZIONE RISERVATA