Confesercenti Napoli, nasce l'associazione Mergellina Caracciolo

ARTICOLI CORRELATI
L'Associazione Mergellina Caracciolo che unisce le attività commerciali della zona con l'obiettivo di riqualificazione del territorio attraverso varie iniziative comuni è stata presentata oggi a Napoli; il presidente del neonato organismo, sorto per volere di Confesercenti interprovinciale, è Raffaele Veneziano, proprietario di uno degli storici chalet di Mergellina. Ne dà notizia un comunicato.

«L'interesse comune dei tanti associati - si sottolinea - è la valorizzazione della zona, che rappresenta un simbolo di Napoli, attraverso alcune direttrici fondamentali, quali la riqualificazione delle strade e dell'arredo urbano (spesso colpite da atti vandalici), un nuovo dispositivo di traffico e alcuni eventi che possano favorire lo sviluppo turistico e commerciale del territorio».

Alla conferenza è intervenuto il presidente di Confesercenti interprovinciale (Napoli, Avellino e Benevento) Vincenzo Schiavo: «Se Confesercenti, da un lato, accorpa regioni e province, dall'altro resta sensibile alle esigenze del territorio, dando voce agli esercenti del luogo. E così, come accaduto con l'associazione delle Vie dell'Eleganza, con l'associazione Mergellina Caracciolo diamo alle imprese del territorio la possibilità di avere una loro rappresentanza, di mettersi in Rete per offrire servizi a turisti e cittadini e per coordinarsi insieme per dare indirizzi alla politica comunale su come interagire con il territorio e nel contempo offrire ai consumatori maggiori opportunità».
 

Con lui anche l'assessore alle politiche giovanili del Comune, Alessandra Clemente: «Sosteniamo e apprezziamo questa iniziativa di Confesercenti perché dà l'opportunità di riqualificare una zona importante della nostra città. La spinta dei commercianti ci aiuta a migliorare una parte del territorio che presenta, ne siamo consapevoli, ancora diverse difficoltà».

Alla conferenza ha partecipato anche l'ingegner Giovanni Piombino, capo dello staff dell'assessorato al lavoro e alle attività produttive del Comune di Napoli. Il direttore di Confesercenti interprovinciale, Pasquale Limatola, ha infine aggiunto: «L'associazione ha lo scopo di valorizzare al meglio tutta la parte non pedonalizzata di Mergellina: oltre all'arredo urbano e ad eventi comuni, l'intento prioritario sarà quello di ottenere un dispositivo del traffico diverso: ad oggi il sovraffollamento del fine settimana crea disagi e non l'indotto economico sperato». «Tra gli altri obiettivi della Mergellina Caracciolo anche ovviare alla carenza di pulizia delle strade e di illuminazione notturna, migliorare la manutenzione del verde pubblico, limitare la presenza di parcheggiatori abusivi ad ogni ora del giorno e della notte e aumentarne la vigilanza» conclude la nota.
Venerdì 12 Ottobre 2018, 19:49
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP