Confetti Maxtris, a Vebo 2022 tutte le novità:
«Non serve aspettare le nozze per gustarli»

Presentazione del nuovo catalogo Confetti Maxtris
Presentazione del nuovo catalogo Confetti Maxtris
di Emma Onorato
Domenica 9 Ottobre 2022, 19:39 - Ultimo agg. 19:58
5 Minuti di Lettura

Il confetto allarga i suoi orizzonti. Da sempre considerato di buon augurio, impossibile non trovarlo in chiusura di eventi o cerimonie in dress code. Il motivo? Fa parte di un'antica tradizione che cavalca i secoli e che sembra non passare mai di moda. Anzi. La piccola delizia portafortuna - col passare del tempo - è riuscita a conquistare nuove tendenze ed occasioni d'uso. Così in occasione di Vebo 2022 - la fiera internazionale della bomboniera, casa, regalo e design allestita alla Mostra d'Oltremare dal 7 al 10 ottobre - l'azienda Italiana Confetti Maxtris ha presentato le novità della sua gamma di prodotti e le tante occasioni d'uso legate ai confetti.

Video

Il wedding designer, event planner e conduttore televisivo, Enzo Miccio, è il testimonial - ormai decennale - di Maxtris. Un matrimonio, se così possiamo definirlo, ormai più che sigillato: «Nel corso di questi anni si è venuta a creare una bellissima sinergia che ci ha permesso di sviluppare tantissimi progetti - spiega Miccio durante la presentazione del nuovo catalogo - Per me non si tratta di sponsorizzare meramente un brand, è qualcosa di più. Io nasco in questo settore, il comparto mi è molto familiare, pertanto questo "matrimonio" ci vede uniti non solo nella sponsorizzazione dei prodotti, ma anche nella realizzazione di svariati progetti».

Il confetto fa parte della quotidianità di Miccio: «All'interno dei miei matrimoni non possono assolutamente mancare. Così nel corso di questi anni abbiamo studiato le diverse formule per riportare alla luce quello che rappresenta uno degli ingredienti fondamentali per l'organizzazione dei matrimoni, ovvero il confetto». Una delizia che si è evoluta nel corso degli anni: «Ci siamo immaginati mille gusti e nuance di colori. Ogni anno ne aggiungiamo di nuovi affinché ci possa essere il confetto giusto per ogni tipo di matrimonio».

E chi lo ha detto che il confetto è legato solo al giorno delle nozze? Col tempo sta cambiando anche il modo di vivere, e gustare, questa dolce prelibatezza. Tanto piccola e colorata, quanto variopinta nei suoi mille sapori. «Il confetto non è solamente quel bom bom legato al matrimonio: è una dolcezza che può essere condivisa e assaggiata in tantissime occasioni». Ed ecco cosa consiglia il wedding planner: «Scegliete il gusto che più vi piace e non fateli mai mancare in casa: questa è la regola». Poi aggiunge: «Naturalmente i confetti possono essere utilizzati in qualsiasi tipo di occasione anche come cadou». La dritta di Miccio consiste dall'uscire dagli schemi e pensare al confetto come un qualcosa non strettamente legato alle cerimonie ma altresì come un regalo da poter portare: «Dovete iniziare a pensare di andare a cena con una scatola di buoni confetti».

Una volta abbracciata questa idea, resta solo l'imbarazzo della scelta di fronte alle infinite proposte di Maxtris con i suoi confetti nudi o incartati come fossero cioccolatini: «Quindi perché non sostituire la solita scatola di cioccolatini con una di confetti?», una proposta sicuramente più originale che garantisce un gradito effetto sorpresa. Nell'elenco delle occasioni dove poter utilizzare i confetti si aggiungo così anche le nuove tendenze come: il Baby shower, la festa dove viene comunicata la dolce attesa dei futuri genitori, e il Gender reveal party, durante il quale genitori, amici e parenti, scoprono - tra adrenalina ed emozione - il sesso del nascituro.   

I confetti Maxtris richiamano alla tradizione e, al contempo, rivolgono uno sguardo verso nuovi progetti: «Il nostro è un connubio tra tradizione ed innovazione», ricorda il titolare di Italiana Confetti, Dario Prisco. Così viene evidenziato il trionfo della tradizione al passo con l'innovazione: «Per questo motivo abbiamo riproposto i confetti cannellini, i ricci, ed i confetti diavola - sottolinea Prisco - Tutti prodotti che vengono dalla tradizione ma realizzati con un tocco innovativo grazie alla nostra infinita nuance di colori, forme, e gusti, che rendono la scelta dei confetti un gioco divertente per i nostri clienti».

Italiana Confetti è un'azienda secolare che si tramanda di generazione in generazione dal 1960. «Partecipare a Vebo per noi significa novità e come tutti gli anni presentiamo le novità più importanti dell'azienda - spiega Salvatore Prisco, responsabile marketing e sviluppo commerciale Italiana Confetti - Quest'anno presentiamo un prodotto nuovo - nato dalla collaborazione con lo chef Gennaro Esposito - che fa parte della linea stellato». Una linea lanciata due anni fa che dà il benvenuto a una creazione che osanna i sapori partenopei. Una delizia che «richiama alla nostra artigianalità, alle nostre competenze e alla nostra immancabile tradizione», conclude Salvatore.

Una collaborazione che ha stimolato la creatività e la fantasia del celebre chef, Gennaro Esposito. «Mi è stato chiesto di realizzare un confetto che richiamasse a un classico della tradizione napoletana. Così siamo partiti dalla sfogliatella, più precisamente dalla frolla, che è diventata il nostro modello di gusto», racconta lo chef. Una delicata mandorla glassata all'arancia di Ribera e limoni di Sorrento, avvolta da cioccolato bianco con fiocchi di agrumi, dolce sfumature di vaniglia e un delicato profumo di cannella. Il tutto racchiuso in un crunch di zucchero: è questo il confetto stellato spiegato nei minimi dettagli dallo chef in persona. Tra le novità anticipate da Esposito, rientra anche l'idea - comunicata in esclusiva - di realizzare un confetto gastronomico: «Un confetto non dolce, ma che richiami più al mondo della cucina». Nell'attesa, non resta che dedicarsi ai nuovi sapori offerti dal catalogo 2023.

© RIPRODUZIONE RISERVATA