Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Forcella, arrivano gli studenti poeti: «I canti di Dante contro la camorra»

Lunedì 8 Novembre 2021 di Giuliana Covella
Forcella, arrivano gli studenti poeti: «I canti di Dante contro la camorra»

In uno dei bozzetti c'è Dante che scala una montagna di spazzatura davanti alla Biblioteca Annalisa Durante; in un altro ci sono le mani - pulite perché è in Paradiso - della 14enne uccisa nel 2004 in un agguato di camorra e dello stesso poeta che emerge dall'Inferno metaforico di Forcella, dove i libri sono il pretesto per l'unione tra i due. Infine le tre belve che escono dai vicoli per cacciare l'autore della Divina Commedia che, impaurito, cerca riparo in via Vicaria Vecchia. Sono i tre disegni che rappresentano i luoghi del bene e del male nel quartiere da cui gli allievi dell'istituto comprensivo Ristori hanno tratto ispirazione per realizzare il ricalco del I Canto dell'Inferno dantesco. Disegni, reading e performance teatrali con cui Dante Alighieri attraverserà la selva oscura di Forcella per ritrovare e far ritrovare simbolicamente la strada del bene ai suoi abitanti. Questo il senso dell'iniziativa dal titolo Dante a Forcella, Dante per tutti, con cui il 17 novembre, dalle 10 alle 12, nel giorno in cui ricade la Giornata Internazionale dello Studente, l'associazione Annalisa Durante celebrerà in maniera originale la ricorrenza insieme ai 700 anni della morte di Dante, con una sfilata che porterà ai residenti il messaggio delle opere del sommo poeta, attraverso letture e coreografie con attori, scrittori e lettori del Patto Locale per la lettura Reading Forcella e gli studenti delle scuole del territorio. 

L'evento partirà dal sagrato della chiesa di San Giorgio Maggiore, in piazzetta Crocelle ai Mannesi e lungo il percorso saranno effettuate cinque soste in luoghi simbolo della rinascita di Forcella, tra i quali la Biblioteca Annalisa Durante, la Y pitagorica raffigurante il bivio tra vizio e virtù e il Teatro Trianon Viviani, per poi ritornare al luogo di partenza. L'iniziativa consiste nel portare la figura e il pensiero di Dante per le strade del quartiere, attraverso coreografie e letture dei principali versi delle sue opere. Un trampoliere vestirà i panni del poeta e guiderà il corteo, animato dagli allievi della III C dell'istituto Ristori, che si caleranno nelle vesti di Dante e Beatrice. Gli studenti declameranno, in particolare, i versi del ricalco del I Canto della Divina Commedia che hanno elaborato nei mesi scorsi durante i laboratori svolti alla Biblioteca Annalisa Durante e tra le vie del rione, sotto la guida di scrittori, bibliotecari ed esperti del Patto Locale per la Lettura nato proprio a Forcella. Nella storia che gli studenti racconteranno Dante sarà rappresentato smarrito tra i vicoli oscuri di Forcella, avversato dalle belve della malavita e soccorso dall'angelo Annalisa Durante, nella doppia veste di Virgilio e Beatrice. Sarà quest'ultima a condurre lo scrittore sulla via del bene, che i ragazzi indicheranno nel bivio ad Y in cui il Decumano inferiore si dirama dando il nome al quartiere. 

Video

Tra i partecipanti la Fondazione Polis, gli attori de I Teatrini, l'associazione Donne di Carta e i partner del progetto Dante per tutti (Biblioteca Nazionale, Biblioteca Universitaria, Biblioteca di Giurisprudenza della Federico II, Società dei Naturalisti in Napoli e associazione Mine Creative). «Un'iniziativa altamente simbolica e formativa per gli studenti e l'intera comunità di Forcella - dice Giuseppe Perna, presidente dell'associazione Annalisa Durante - resa possibile anche grazie al sostegno del Piano promozionale culturale 2021 della Regione Campania».

© RIPRODUZIONE RISERVATA