Raffica di furti di copertoni al Centro direzionale di Napoli: «Chiediamo l'aiuto delle guardie giurate»

Martedì 17 Ottobre 2017 di Attilio Iannuzzo
Raffica di furti di copertoni al Centro direzionale di Napoli: «Chiediamo l'aiuto delle guardie giurate»

NAPOLI - Continuano i furti di ruote. Un gruppo criminale agguerrito che con ogni mezzo ed a qualsiasi ora del giorno, ruba le ruote di decine di auto incurante dei passanti. In via Brindisi, l’ennesimo furto di gomme in pieno giorno. I residenti non ne possono più, chiedono aiuto alle forze dell’ordine e controlli più efficaci.

«C’è bisogno dell’aiuto delle guardie giurate – reclama Giuseppe Alviti su fb – le Forze dell’ordine da sole non ce la fanno, è evidente». La «tecnica del mattone», utilizzata per le auto più pesanti, le jeep, viene semplicemente sostituita con un ordinario cric per le auto utilitarie. I tempi di furto sono brevissimi per «gli esperti» i quali, tra l’altro agiscono in gruppo, ormai in tutta Napoli.

«La settimana scorsa a San Martino staccando le pietre dal muro - dice Gilda sui social - per fare da base, tutta la città è preda di questi balordi». Intanto, un’altra utente social racconta che «Tutto ciò accade anche nei comuni vicini; a San Giorgio a Cremano, - continua - si sono prese anche le spazzole».

Alcune vittime, raccontano la loro storia, tranquillizzano la massa, dichiarando con certezza che i furti avvengono essenzialmente per le gomme con i cerchi in lega, cu cui c’è un mercato ampio. «È certo che questi ladroni, - dice Giovanni - hanno un controllo sul territorio meticoloso, ormai sono sei mesi che si sentono queste notizie reiterate di furti, ma non c’è ancora un rimedio efficace». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA