Galleria Vittoria di Napoli, blitz di Manfredi e Cosenza: «Vogliamo riaprirla a dicembre»

Mercoledì 27 Ottobre 2021 di Emiliano Caliendo
Galleria Vittoria di Napoli, blitz di Manfredi e Cosenza: «Vogliamo riaprirla a dicembre»

La parte politica e tecnica che si occupa del dossier Galleria Vittoria, chiusa da oltre un anno, preme sull’acceleratore della riapertura entro la fine del 2021. Questa mattina, infatti, il Sindaco di Napoli, Gaetano, Manfredi e l’assessore alle infrastrutture, Edoardo Cosenza, hanno effettuato un sopralluogo presso la Galleria Vittoria assieme al responsabile dell’Anas Campania, Nicola Montesano.

«Stiamo rispettando il cronoprogramma dei lavori. Dobbiamo ricordare ai cittadini che la riapertura della Galleria Vittoria è fatta di due fasi: il completamento delle opere previste e la valutazione da parte dell’autorità giudiziaria del completamento dei lavori, con il successivo dissequestro. Con questo percorso restituiremo la galleria ai napoletani, riducendo così i disagi che i cittadini hanno sopportato in questi lunghi mesi», dichiara il primo cittadino. Manfredi, elmetto in testa, sempre più a suo agio nel ruolo di sindaco-ingegnere, affronta anche il tema viabilità in vista delle festività natalizie: «Stiamo lavorando, insieme con la polizia municipale e gli assessori De Iesu e Cosenza, ad un piano viabilità per Natale che terrà conto della possibile apertura della Galleria.» Incalzato sul Patto per Napoli, dopo l’incontro di ieri con il premier Mario Draghi a Palazzo Chigi, aggiunge: «Il bene di Napoli è il bene di tutti. Sono convinto che tutte le forze politiche saranno vicine alla città. Ieri ho incontrato il ministro Carfagna per affrontare la questione Bagnoli. L’interesse è quello di garantire il futuro di tutti i cittadini, in particolare i giovani. È finita la stagione delle contrapposizioni tra Nord e Sud. Dobbiamo affermare i nostri diritti, riconoscendo i nostri doveri».

Entra nel lato tecnico dei lavori e della messa in sicurezza del traforo l’assessore alla viabilità e alle infrastrutture, Edoardo Cosenza: «Dobbiamo fissare tutto il sistema di copertura all’interno della galleria. C’è un sistema di protezione che prevede reti, simili a quelle per contenere i massi in costiera sorrentina, con ogni singolo perno testato per quattro tonnellate. In aggiunta, ci sono i tiranti orizzontali e a croce. Se dovesse mai staccarsi questo sistema, e non accadrà perché è stato verificato che il sistema non si è corroso, la parte superiore della Galleria, che è incastrata a quella inferiore, lo sosterrà. Per la parte inferiore sono presenti telai metallici, verticali e orizzontali, progettati dall’Anas per sostenere l’eventuale distacco dei pannelli».

Video

Sui tempi, Cosenza rassicura i napoletani, promettendo che si farà il possibile per riaprire il tunnel a dicembre, autorità giudiziaria permettendo: «Ci sarà un confronto del sindaco con la Procura perché, a differenza della Galleria Quattro Giornate, per quella della Vittoria, dobbiamo distinguere la fine dei lavori dall’apertura della galleria. Questa è tutt’ora sotto sequestro, per cui la Procura vorrà delle garanzie sulla sicurezza. Se i napoletani si aspettano dicembre, anche noi lo speriamo. C’è però un’aliquota di tempo - ribadisce Cosenza - che dipenderà dalla Procura. Ci auguriamo, quindi, la stessa collaborazione istituzionale avvenuta per la Quattro Giornate. Nel frattempo come Comune stiamo anche rifacendo l’asfalto del tunnel».

Infine Cosenza, già presidente dell’Ordine degli Ingegneri di Napoli, fa sapere che si impegnerà anche per concludere in anticipo il cantiere della metropolitana linea 6 alla Riviera di Chiaia. «Abito a 500 metri, ogni mattina faccio fotografie e riprese sullo stato di avanzamento dei lavori. Il termine di agosto sarà sicuramente anticipato perché seguirò la questione ogni giorno», ha concluso Cosenza.

Ultimo aggiornamento: 28 Ottobre, 14:02 © RIPRODUZIONE RISERVATA