Kiton, morto Ciro Paone: addio al genio visionario dell'antica sartoria napoletana

Mercoledì 27 Ottobre 2021
Kiton, morto Ciro Paone: addio al genio visionario dell'antica sartoria napoletana

Lutto a Napoli: è morto nella notte Ciro Paone, lo storico fondatore di Kiton, la sartoria napoletana che vanta cinque siti produttivi in Italia, 800 dipendenti, 54 boutique monomarca e 73 Paesi serviti. 

Carismatico, famoso per le sue sintesi, Paone ha dato vita al brand maschile più esclusivo in assoluto, quello che produce gli abiti più costosi per gli uomini più ricchi del pianeta. 

Era il 1956 quando Paone, che commerciava tessuti a piazza Mercato, intuì con largo anticipo, nella Napoli in cui ogni palazzo aveva il suo sarto, che un’epoca stava per finire. Cominciò con una piccola produzione di cappotti, reclutando una decina di sarti in un laboratorio a Secondigliano. E continuò così fino al 1968, anno di nascita della Kiton, così chiamata dal nome della toga degli aristocratici greci. CiPa, l’acronimo precedente nato dalle iniziali dell’imprenditore, era poco adatto al mercato internazionale per quell’assonanza con “cheap” che era l’esatto contrario della filosofia di Paone, fatta di inimitabile manualità. 

A lui, che non amava l’aereo e i mattoni del suo impero li ha sistemati di persona attraversando l’Europa quasi sempre a bordo di un’auto, Pitti Immagine ha dedicato una mostra a Palazzo Gerini intitolata «Due o tre cose che so di Ciro» e un premio alla carriera. 

«Napoli si stringe intorno alla famiglia di Ciro Paone, storico fondatore del marchio Kiton. I suoi abiti speciali continueranno a portare in alto nel mondo l'eccellenza della sartoria napoletana. A lui eterna gratitudine» afferma Gaetano Manfredi, sindaco di Napoli.

«Cordoglio per la scomparsa del Cavaliere del Lavoro Ciro Paone, ideatore del marchio Kiton. Paone e la sua famiglia hanno contribuito a rendere la sartoria napoletana sinonimo di alta qualità ed eccellenza in tutto il mondo» afferma il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. «I capi di Kiton - prosegue - sono inconfondibili per materiali, taglio, cura dei dettagli. Nella casa madre di Arzano e negli atelier delle grandi capitali ogni giorno centinaia di artisti dell'ago e delle forbici creano capolavori d'eleganza made in Naples e Campania».

Ultimo aggiornamento: 28 Ottobre, 00:02 © RIPRODUZIONE RISERVATA