Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

«L'Alifana e la città», arriva l'iniziativa che unisce EAV e l'associazione Pontinpietra

Sabato 7 Maggio 2022
«L'Alifana e la città», arriva l'iniziativa che unisce EAV e l'associazione Pontinpietra

Si terrà il 9 maggio l’iniziativa «L’Alifana e la città: connessioni tra la magia del binario delle aree interne e la città metropolitana». L’evento nasce da un’idea-progetto dell’associazione Pontinpietra, in collaborazione con Eav all’interno di un più ampio processo di sviluppo integrato attraverso la formazione collettiva che valorizzi l’intero ambito territoriale.

Al centro la linea ferroviaria ex Alifana, come vettore che mette in connessione le preziose risorse culturali, produttive, sociali e umane che descrivono l’identità e le vocazioni di sviluppo del territorio e delle comunità residenti. «L’Alifana e la città» è il primo di un ciclo di eventi, che hanno l’obiettivo di raccogliere idee, proposte e suggerimenti.

Video

Una riflessione collettiva sul ruolo della ferrovia nei processi di sviluppo, sulle percezioni delle aree interne e del territorio circostante e una ricognizione delle idee che possono essere declinate in azioni future e pianificate così attività di sviluppo locale/territoriale.

La giornata inizierà con il treno in partenza da Napoli alle 8.55 che accompagnerà i relatori e gli studenti nel viaggio dalla città fino al territorio alifano con una tappa a Ruviano dove si terrà la tavola rotonda presieduta da Gianfranca Mastroianni di Pontinpietra ed alla quale parteciperanno, oltre al presidente di Eav Umberto De Gregorio ed agli amministratori dei comuni dell’area, rappresentati del mondo dell’università e del Miur, esponenti delle realtà economiche/terzo settore operanti nel sistema territoriale di sviluppo identificato nel Ptr (alto Casertano).

© RIPRODUZIONE RISERVATA