Periferia in scena: al rione De Gasperi
sbarca il Napoli Teatro Festival

Sabato 29 Giugno 2019 di Alessandro Bottone
Periferia in scena: al rione De Gasperi sbarca il Napoli Teatro Festival

Il rione De Gasperi di Ponticelli trasformato in palcoscenico per il Napoli Teatro Festival. Proprio tra le palazzine popolari realizzate col piano Marshall nel dopoguerra, domenica 30 giugno alle 21 si terrà lo spettacolo Amnistia, un progetto dell’associazione Manovalanza che torna, per il secondo anno consecutivo, con il progetto Foodistribution.

In scena ci saranno gli abitanti del rione e diversi attori professionisti. Foodistribution, per questa edizione, ha inteso riflettere sul significato dell’amnistia, intesa come sospensione del giudizio da se stessi e dagli altri. Avvalendosi dell’apporto della ricerca scientifica in studi urbani condotta da Emiliano Esposito, il tema è stato sviluppato anche nel corso di due laboratori artistici, uno sull’utilizzo della luce e l’altro sul teatro, tenutisi proprio nel rione popolare di Ponticelli. Percorsi che culminano nello spettacolo ‘Amnistia’ la cui regia è di Adriana Follieri. Qualcosa di più di un “semplice” spettacolo teatrale. Una avventura che ha messo insieme le forze vitali delle donne e degli uomini di questo posto. Abitanti e attori, infatti, portano in scena la grande drammaturgia urbana. La vivacità, i silenzi, gli sguardi, le attese.
 


 Foodistribution, un progetto curato da Davide Scognamiglio e Daniele Ciprì, parte dalla necessità di uno sguardo attento sulle persone. Il lavoro si propone anche come riflessione multidisciplinare sull’evoluzione dei luoghi e del significato a essi attribuito. Il rione De Gasperi di Ponticelli, in effetti, offre numerosi spunti di riflessione. Un posto che, negli anni, ha subito una serie di trasformazioni, svuotato degli abitati, ormai desolato. Un agglomerato di case popolari fatiscenti, dove non esistono centri di aggregazione e opportunità valide per chi resta. Questa esperienza ha messo insieme i residenti, li ha resi partecipi in una avventura che non ha precisi obiettivi.
 
Lo spettacolo ha il patrocinio della VI municipalità del Comune di Napoli. L’ingresso è gratuito fino a esaurimento posti.

Ultimo aggiornamento: 16:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA