Maltempo a Napoli, cede una strada al rione Amicizia e Capri resta isolata

Lunedì 29 Novembre 2021 di Mariagiovanna Capone
Maltempo a Napoli, cede una strada al rione Amicizia e Capri resta isolata

Il maltempo non dà tregua su tutta la Regione, con il forte vento e la pioggia copiosa che iniziano a far danni. Ieri, una voragine davanti all'ingresso di un condominio di via Melloni, nella terza Municipalità, ha costretto i vigili del fuoco a evacuare quaranta famiglie, rientrate poi in serata. Collegamenti con le isole sempre più complessi: interrotte le corse per Capri, mentre per Ischia e Procida vengono attualmente assicurate solo i traghetti, soprattutto da e per il porto di Pozzuoli. A Casoria persistono i disagi in via Lufrano, dove la situazione appare peggiorata per via di un crollo di parte della carreggiata. E vista la proroga dell'allerta meteo arancione della Protezione Civile regionale fino alle 18 di oggi, molti sindaci hanno deciso di chiudere oltre ai parchi pubblici anche le scuole: succede a San Giorgio a Cremano, Portici, Torre del Greco, Ercolano, Casoria, Volla, Ischia, Barano d'Ischia, Casamicciola Terme, Forio, Monte di Procida, Quarto e Bacoli. A Napoli ingressi regolari ma chiusi parchi e giardini comunali. 

La voragine si è aperta ieri mattina via Melloni, in zona piazza Carlo III e sul posto sono immediatamente intervenuti i vigili del fuoco che hanno evacuato un intero condominio al civico 11, poiché il crollo ne impediva l'accesso. Il cedimento è dovuto alla rottura di una conduttura nel sottosuolo, probabilmente a causa delle copiose piogge di questi giorni. Il servizio tecnico del Comune di Napoli è intervenuto con personale dell'Abc, Protezione Civile e Polizia Municipale per garantire celeri lavori di messa in sicurezza del tratto stradale e poter permettere il rientro delle famiglie. E infatti in serata le famiglie sono potute tornare nelle loro abitazioni poiché è stato possibile creare un cordone di sicurezza per ingressi e uscite attraverso un vano al pianterreno collegato con il cortile, evitando così la voragine, che sorge proprio a ridosso dell'ingresso del condominio. 

Video

La Protezione Civile della Regione Campania ha prorogato di ulteriori 24 ore l'avviso di allerta meteo già in vigore per piogge e temporali con criticità idrogeologica di livello Arancione. Cautela fino alle 18 di oggi, in particolare in quelle aree dove il dissesto idrogeologico è più frequente, piana Campana, isole, area vesuviana, costiera sorrentino-amalfitana, oltre che a Napoli città, per temporali anche forti che potrebbero dare luogo a instabilità di versante, anche profonda, frane e colate rapide di fango. A preoccupare, in particolare, è il rischio idrogeologico «anche in assenza di precipitazioni, per effetto della saturazione dei suoli e delle ulteriori precipitazioni attese, che contribuiranno ad aumentare il rischio di frane e smottamenti sui versanti». Secondo il bollettino sono previste anche forti mareggiate sulle coste della Campania oltre a temporali violenti dovuti alle raffiche di vento di maestrale e tramontana. Temperature in forte abbassamento. 

 

Per il mare in tempesta l'isola azzurra è isolata da sabato sera, con collegamenti interrotti. Decine le chiamate dei capresi ai vigili del fuoco per segnalare allagamenti, alberi pericolanti e la caduta di cornicioni. Le forti raffiche di vento che stanno flagellando la costa hanno provocato il crollo di un albero in via Santa Lucia, nei pressi della sede della Regione Campania, per fortuna senza far danni a cose o persone. Momenti di paura ad Acerra, invece, dove è caduto un albero di grosse dimensioni nei pressi di un condominio tra via Olmitelli e via Tiziano. Anche in questo caso non si registrano feriti. 

Ultimo aggiornamento: 30 Novembre, 13:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA