Maradona, il murale buono al Polifunzionale di Soccavo

Domenica 30 Maggio 2021 di Giuliana Covella
Maradona, il murale buono al Polifunzionale di Soccavo

L'idea è di rappresentare il Pibe de oro come un triangolo azzurro intorno al quale convergono 10 stelle di colore giallo, che rappresentano i bambini di Napoli. Una scena che si proietta poi nel mare, mentre un San Gennaro dai toni futuristici veglia su di loro. Vuole essere una dedica speciale a Diego Armando Maradona il murale inaugurato, insieme a un altro raffigurante il centro storico (per annullare la distanza con le periferie), al Centro Polifunzionale di Soccavo realizzato da Alessandro Ciambrone, entrambi donati al Comune come azione di cura e impegno per i giovani. I murales nascono infatti da un'idea condivisa con Alessandra Clemente, assessore ai giovani e Diego Occhiuzzi, campione mondiale di sciabola e presidente dell'associazione Milleculure, che afferma: «È un modo per fare qualcosa in uno spazio che prima era una cattedrale nel deserto e ora rivive con questi colori». Dopo quello realizzato per il Centro antiviolenza della polizia municipale in via Poerio, ieri sono stati inaugurati altri due a Soccavo: «Lo abbiamo fatto per rendere più belli i luoghi - dice la Clemente intervenuta con l'assessore al verde Luigi Felaco - specie per i giovani. Qui ci sono palestre dove lo sport è gratuito. Abbiamo sposato poi il concetto espresso dal murale dedicato a Maradona, perché essere campioni come lui è una vittoria per tutti». Diego e i suoi scugnizzi è un murale di 30 metri quadri, che così spiega l'artista: «Nella simbologia sacra e profana il triangolo e il cerchio rimandano a un'entità divina. Il corpo-10 e la testa-pelota si intrecciano all'esplosione luminescente del Vesuvio, in asse col Pibe e al centro della rappresentazione. Intorno 10 scugnizzi illuminati, che si riflettono nel campo d'acqua marina e nel cielo, tra mille fasci di luce colorati e caleidoscopici. Lo stadio è un anfiteatro costituito da brani di città, con i suoi monumenti più significativi e i rioni più popolari, che si affaccia sul mare in un gioco di case veleggianti sulle onde». 

Video

Al Polifunzionale Ciambrone promuoverà inoltre con gli artisti del Museo Internazionale Arte Contemporanea Euro-Mediterraneo lezioni di pittura gratuite ai giovani. Sempre qui in collaborazione con l'associazione Milleculure saranno realizzati murales dedicati ai campioni dello sport campani: Patrizio Oliva (boxe); Pino Maddaloni (judo); fratelli Abbagnale (canottaggio); Massimiliano Rosolino (nuoto); Franco Porzio (pallanuoto); Antonella Del Core (pallavolo); Imma Cerasuolo (nuoto paraolimpico); Rossana Pasquino (scherma paraolimpica); Diego Occhiuzzi (scherma). 

© RIPRODUZIONE RISERVATA