Maradona a Napoli, prima lo stadio e poi la metro: «Il museo sarà organizzato con il club»

Lunedì 30 Novembre 2020

«Ho letto le proposte alternative ma alla fine il nome sarà Stadio Diego Armando Maradona». Luigi de Magistris taglia corto e conferma il nuovo nome dello Stadio San Paolo: «La procedura sarà più rapida possibile. Oggi c’era già una riunione della commissione toponomastica, venerdì ho convocato quella del Comune e concluderemo l’iter. Poi c’è un passaggio con il Prefetto che noi abbiamo già attivato. Ho ragione di ritenere che dalla prossima partita in casa del Napoli si possa ufficializzare il nome. Cerimonia ufficiale? Vedremo». 

«Poi è venuta fuori l’idea sulla stazione della Metro Linea 6, che contiamo di inaugurare a maggio. Volevamo intitolarla Mostra-Maradona e fare al suo interno la mostra per Maradona, una sorta di pellegrinaggio calcistico-turistico per Maradona» ha continuato il sindaco di Napoli a Radio Marte. «Faremo tante cose con la società e i cittadini. Vedo nell’ordine naturale delle cose che a un certo punto ci sarà una piazza o una strada intitolata a Maradona». 

Video

Sempre viva la questione museo: «Andrà realizzato all’interno dello stadio con la società. Mi arrivano un sacco di proposte anche su statue e opere. Credo che bisognerà lavorare anche all’interno dello stadio perché ritengo che sia necessario creare un luogo in cui ci saranno fotografie, maglie e simboli ma anche video e riprese. Può diventare un luogo di pellegrinaggio e per venire a scoprire e conoscere cosa ha rappresentato Diego per noi» ha concluso de Magistris.

Ultimo aggiornamento: 15:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA