Mare, rifiuti e cantieri: a Napoli bagni nelle fontane

ARTICOLI CORRELATI
di Gennaro Di Biase

2
  • 508
La fontana della Rotonda Diaz non è più un monumento cittadino, ma una attrazione da Acqua Park: chi si tuffa, chi mette solo i piedi in ammollo, chi pranza, chi stende l'asciugamano a bordo vasca per favorire l'abbronzatura. Decine di bagnanti ogni giorno. Intorno alla «piscina» appena rimessa in sesto, la spiaggia si vede a stento, nascosta dai cantieri per i campi da tennis delle Universiadi. Mare e traffico, sabbia e meduse, cantieri e spiaggia, scogli e sporcizia. Sono queste le parole chiave dell'estate 2019 finalmente arrivata in città. Il caldo si è fatto aspettare e il clima incerto di maggio ha determinato un incasso «sotto le aspettative» per gli esercenti del mare. Il Golfo resta stupendo, come al solito, ma alla Gaiola, Riva Fiorita e alla Rotonda Diaz restano anche altre problematiche. Ztl e parcheggio selvaggio sono un disagio comune, e su questo fronte i vigili urbani annunciano «una stretta sui controlli e l'installazione della telecamera alla Gaiola», spiega Sabina Pagnano, comandante della Polizia Municipale di Chiaia. Restano poi i problemi specifici: la sporcizia del porticciolo a Marechiaro, le acque poco limpide a Riva Fiorita, i cantieri alla Rotonda Diaz, le meduse alla Gaiola. «Riteniamo indegno il comportamento di alcuni incivili che, approfittando del primo sole, hanno trasformato le piscine della rotonda Diaz in delle piscine, calandosi all'interno delle vasche per fare il bagno», denuncia il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Borrelli.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Sabato 8 Giugno 2019, 07:30 - Ultimo aggiornamento: 08-06-2019 07:35
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2019-06-08 10:49:17
Marcello, come here! (cit. Anita Ekberg nella fontana di Trevi ne "La Dolce Vita")
2019-06-08 09:46:04
A che servono le chiacchiere dei vigili o le telecamere. Occorre un presidio fisso e forte costante. Il resto sono chiacchiere

QUICKMAP