Napoli, maxi rissa per gelosia alla Rotonda Diaz: un ferito, otto denunciati

di Ferdinando Bocchetti

11
  • 660
Un ferito, otto persone portate in commissariato e denunciate: è il bilancio della maxi rissa andata in scene nel pomeriggio alla Rotonda Diaz, a quell'ora affollata di turisti. Alla base della lite, che ha visto coinvolto decine di persone, un alterco scoppiato tra una donna e un giostraio della zona: materia del contendere una relazione extraconiugale che risale a diversi anni fa. Ad avere la peggio due persone, marito e moglie, che passeggiavano in zona con i loro figli e che sarebbero entrati in polemica con la consorte del titolare delle giostrine. I due coniugi, secondo una prima ricostruzione, sarebbero stati aggrediti con violenza dall'esercente del luogo e dalla sua compagna. Sul posto sono accorsi due poliziotti. Alcuni dei convolti sono portati negli uffici del commissariato San Ferdinando, dove è in corso la loro identificazione. Choccati i bambini che giocavano all'interno delle  giostrine installate in zona.
Domenica 24 Marzo 2019, 17:54 - Ultimo aggiornamento: 25 Marzo, 07:58
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 11 commenti presenti
2019-03-24 23:40:41
.....concordo in pieno con il degrado storicizzato....i camion bar hanno licenze itineranti e non dovrebbero sostare in modo stanziale, mortificando i luoghi in sagre di paese. Nessuno ha il coraggio di fare rispettare la legge? Naccannella? Ci siete?
2019-03-24 21:36:14
La maggioranza viene dai paesi limitrofi , assediano la città di domenica , così come Attila fece con Roma
2019-03-24 20:02:30
Ma invece la coppia di coniugi che fa a mazzate con i giostrai sn persone di tt rispetto? Qdo mi rendo conto che l'esercente nn è si mio gusto giro i tacchi e cambio nn mi metto a polemizzare soprattutto con persone di strada come dei giostrai.
2019-03-24 19:45:04
Si va beh, diamo la colpa alla giunta e al sindaco se in giro esistono animali che camminano e vestono jeans e mgliette, purtroppo si sta perdendo il senso della ragione, stiamo regredendo in modo irreversibile
2019-03-24 22:32:52
Appunto per questo mi meraviglio di come si possa dire che Napoli stia vivendo la rinascita culturale, io penso che un livello così basso Napoli non l'abbia vissuto nemmeno nel dopoguerra

QUICKMAP