Mercato multietnico via Bologna, domani ambulanti in piazza: «Aiutateci a non morire»

Venerdì 9 Aprile 2021 di Giuliana Covella
Mercato multietnico via Bologna, domani ambulanti in piazza: «Aiutateci a non morire»

Commercio al collasso, il grido d'aiuto degli ambulanti di via Bologna al Vasto: «chiediamo di poter lavorare per vivere con dignità, nel rispetto di tutte le misure sanitarie di sicurezza». Sono chiusi da 6 mesi e senza sostegni dal governo. Sono gli ambulanti di via Bologna, che domani alle 10 insceneranno un presidio lungo l’area dove di solito si svolge il mercato interetnico ad angolo con piazza Garibaldi. La situazione dei mercati napoletani e stranieri, che operano nell’area da vent’anni, è disastrosa come tante altre categorie. Da più di 6 mesi infatti il mercato, da sempre esempio di solidarietà e convivenza pacifica tra ambulanti italiani e immigrati, è chiuso e gli operatori non ricevono sostegni che consentano loro di sopravvivere. «Gli ambulanti del mercato di via Bologna hanno lottato per anni per poter vivere, in pace e con dignità, contro i tentativi di buttarli in mezzo alla strada - si legge in una nota dell’Associazione  antirazzista interetnica 3 febbraio - Oggi gli ambulanti, assieme a noi e all'Associazione dei Senegalesi, si rivolgono a tutte le persone di buona volontà con una lettera aperta, scritta sia in italiano che in francese, affinché  possano prenderne conoscenza».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA