Caldo killer, scatta l'allerta meteo a Napoli: due giorni a rischio, temperature fino a 38 gradi

Mercoledì 24 Luglio 2019 di Maria Pirro
La lista dei comuni è lunga, la Campania in allarme: l'afa aumenta, oggi scatta il livello più alto di rischio per le ondate di calore. Gli esperti della Protezione civile prevedono temperature fino a 38 gradi, 4 ma anche 5 in più rispetto alla media stagionale, temperature associate a un tasso di umidità superiore al 70-80 per cento. Questo, a partire dalle 8, per almeno 36 ore, ossia fino a domani alle 20. Di qui l'invito ai sindaci e agli enti competenti di «porre in essere le procedure di propria pertinenza relative alla vigilanza per le fasce fragili della popolazione».
 
D'estate accusano malori soprattutto gli anziani che vivono da soli: agli over 65 si raccomanda di non esporsi al sole oppure praticare attività sportive nelle ore più calde della giornata. Particolare attenzione devono, inoltre, prestare i cardiopatici, i bambini (e non solo loro), come avvisa il ministero della Salute in una sezione del sito dedicata. Sul Burc della Regione è possibile, invece, consultare la delibera che indica la classe di rischio (ordinario, moderato ed elevato) per ogni comune: 292, in totale, con allerta rossa. Tra questi, Napoli e altri 82 centri nell'hinterland partenopeo, 83 nel Salernitano, 90 in provincia di Caserta, 16 in Irpinia e 24 nel Sannio.

A elaborare le previsioni meteo provvedono anche i professori della Parthenope che hanno un loro pagina web e da poco creato anche una App. E, agli esperti, dotati di attrezzature hi-tech al Centro Direzionale e di un radar installato a Castel Sant'Elmo, si è da poco rivolto lo staff delle Universiadi per ottenere informazioni precise dai campi di gara. «In occasione della manifestazione sportiva - spiega il capodipartimento di Scienze e tecnologie, Giorgio Budillon - abbiamo messo su una task-force coinvolgendo gli studenti e coniugando l'attività di elaborazione e aggiornamento dati (ogni ora) con la ricerca scientifica. Il nostro Ateneo è tra i pochi in Italia con queste competenze, che forma metereologi con corsi di laurea triennale e specialistica». Giovani appassionati al punto da aver allestito stazioni di rilevazione anche nel giardino di casa, in barca o ad alta quota, diventati in qualche caso docenti della stessa università. Come Raffaele Montella, che ha implementato il modello di calcolo numerico. Nel team ci sono anche i docenti Yuri Cotroneo, Giannetta Fusco e Giulio Giunta, il tecnico di informatica Alberto Greco, con Diana di Luccio, Carmela de Vivo e, per la App, Ciro Giuseppe De Vita e Gennaro Mellone. E poi, il metereologo Vincenzo Capozzi, 32enne assegnista che fa il punto della situazione nel capoluogo campano: «Oggi si prevedono temperature fino ai 35 gradi e, nel pomeriggio la brezza di mare, può portare a un aumento della umidità fino al 60 per cento». Il tempo cambia nel week-end: «Stando allo scenario attuale, è in arrivo una perturbazione atlantica da ovest, con temporali di breve durata», aggiunge. 

In città il numero verde della Asl, 800896980, è attivo dal lunedì al venerdì (ore 8-13). «Un decalogo è sul nostro portale. Riservati posti per le degenze nella rsa, rafforzate le cure domiciliari: sempre su internet è spiegato come accedere ai servizi», chiarisce Gennaro Volpe, direttore del dipartimento dell'assistenza primaria. Scendono in campo, infine, i volontari della Comunità di Sant'Egidio che sabato alle 17, nel chiostro di San Severino e Sossio, a largo San Marcellino, propongono una cocomerata per i senza fissa dimora. Ultimo aggiornamento: 12:46 © RIPRODUZIONE RISERVATA