Napoli, ai Quartieri spagnoli una raccolta fondi per recuperare la Croce di Cariati spezzata dal temporale

Il monumento fu eretto nel 1836 per proteggere i cittadini dal colera

La Croce di Cariati spezzata dal temporale
La Croce di Cariati spezzata dal temporale
di Andrea Aversa
Mercoledì 25 Gennaio 2023, 16:47 - Ultimo agg. 18:16
3 Minuti di Lettura

La scorsa settimana la tempesta che si è abbattuta su Napoli ha spezzato la Croce di Cariati. Il monumento, sito nel cuore di Montecalvario ai Quartieri Spagnoli, fu eretto nel 1836 a protezione dal colera. In questi giorni Massimiliano Nota, tabaccaio molto conosciuto in zona, ha organizzato un'iniziativa benefica insieme alla parrocchia della Concordia: una raccolta fondi per restaurare e reinstallare la Croce.

Nota, più volte promotore di eventi legati al quartiere, ha posizionato sul suo bancone un salvadanaio dove chiunque può mettere un'offerta a piacere. Con padre Mario l'importo raccolto finanzierà il recupero della Croce. Quest'ultima è uno dei tanti simboli religiosi della città. I fedeli, soprattutto quelli dei Quartieri Spagnoli, vi sono molto legati. Il monumento ha una visibilità molto suggestiva: lo si vede dal basso o dall'alto, in prospettiva rispetto all'omonimo vicolo.

Video

Questo il post pubblicato da Nota su Facebook che ha annunciato l'iniziativa: «Di croci ognuno ha la sua…la trascina, la porta sulle spalle, tra le mani.. Ma la croce di Cariati appartiene a noi..a noi che amiamo e viviamo i Quartieri Sagnoli con sano spirito civile e migliorativo. Ed allora mi sono recato da Padre Mario proponendogli una raccolta fondi mirata al rifacimento del legno sacro. Pensiero ed azione e santa sacerdotale benedizione. Pertanto invito tutti ad un impegno serio affinché quella croce abbattuta dal maltempo torni a vegliare ed a padroneggiare come dal 1836 anno della sua creazione. Nella mia rivendita troverete un salvadanaio in cui sarà custodito il vostro contributo per il sacro legno. Insieme nella cultura e nella sacralità. Insieme per la città. Insieme nella tradizione. Insieme a tutela di un amore. Quartieri Spagnoli!».

© RIPRODUZIONE RISERVATA