Napoli, inaugurato l'arco floreale di Natale in piazza degli Artisti: simbolo di rinascita e ripresa

Martedì 7 Dicembre 2021 di Emma Onorato
Napoli, inaugurato l'arco floreale di Natale in piazza degli Artisti: simbolo di rinascita e ripresa

Al Vomero già si respira un’atmosfera elettrizzante tipica delle festività natalizie; tra luminarie, addobbi, zampognari, e il trainante profumo di caldarroste - che solitamente avvolge con il suo inebriante calore via Luca Giordano - sembra che quest’anno tra le vie dello shopping non manchi proprio nulla. Ormai il Natale è alle porte e anche il freddo invernale fa da cornice al periodo più bello dell’anno.

Dicembre avanza con ritmo acceso e euforico, una caratteristica che il mese addetto a chiudere l'anno porta da sempre con sé. Ma quest'anno, in occasione del Natale 2021, il quartiere collinare ha voluto fare le cose in grande. Ed ecco la novità: in piazza degli Artisti, in prossimità degli stand di Natale, è stato inaugurato un arco floreale in tema natalizio. Una composizione di delicate decorazioni e lucine intrecciate al vischio, il tipico simbolo di amore e fortuna che richiama all'antica tradizione - considerata di buon auspicio - del bacio sotto il vischio.

L'arco è stato installato all'ingresso dei mercatini di Natale e sembra voler aprire le porte a un vero villaggio natalizio. Un'istallazione figlia di una forte sinergia tra il Comune di Napoli, la V Municipalità e la Confcommercio Imprese per l'Italia Vomero Arenella: «Essere riusciti a dare una risposta positiva a tanti commercianti, e a coloro che fondano la loro possibilità di guadagno in queste belle manifestazioni, è sicuramente un segnale positivo», commenta Teresa Armato, l'assessore al commercio del Comune di Napoli Così, dopo un lungo stop, tornano i mercatini di Natale che solitamente animavano via Luca Giordano, ma che stavolta si trasferiscono a soli pochi metri di distanza illuminando piazza degli Artisti. Per i commercianti del Vomero, e per gli stessi mercatali, gli stand natalizi rappresentano un chiaro messaggio di speranza e di ripresa, ma anche un forte segnale di rinascita delle attività commerciali che lo scorso anno hanno patito - soprattutto nel periodo di Natale - le ferite causate dalla pandemia: «Un bel messaggio per il territorio. L'anno scorso il Natale si è fermato - commenta la presidente della V Municipalità, Clementina Cozzolino - non abbiamo potuto vivere appieno la festa natalizia e quest'anno mi sembrava doveroso, nonostante le difficoltà, garantire un Natale sia agli operatori del territorio che alla cittadinanza, in questa bellissima piazza di pertinenza municipale».

Quest'anno - da come ricorda - il tutto è stato realizzato in tempi brevi: una corsa contro il tempo che ha accelerato le procedure burocratiche per consentire la realizzazione della fiera di Natale. Così è stato ricreato un piccolo villaggio di Natale che, oltre a creare la giusta atmosfera natalizia, si pone l'obiettivo di diventare una forma attrattiva per i passanti e i turisti che normalmente passeggiano tra le viuzze del salotto buono di Napoli. Ma da quanto anticipa Georgia Forte, coordinatrice Confcommercio Arenella-Vomero, il Vomero non si ferma qui e, in previsione del nuovo anno, punta a creare una nuova crescita per il turismo: «Uno dei nostri obiettivi, sopratutto per l'anno prossimo, sarà di mettere il Vomero al centro dei percorsi turistici rivolti sia ai turisti stranieri che napoletani. Abbiamo diverse iniziative in programma che speriamo di realizzare in collaborazione con la V municipalità» conclude.

Video

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 8 Dicembre, 07:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA