Napoli, l'ascensore è guasto: in auto l'ufficio di tre impiegati disabili

di Mariagiovanna Capone

  • 25
Le mamme di disabili sono delle guerriere. Si arrovellano nelle lotte quotidiane sommerse dalle scartoffie imposte dalla burocrazia. È quanto sta accadendo a Ida e ai suoi gemelli Antimo e Mattia, disabili di 14 anni che vivono a San Pietro a Patierno. Dal mese di giugno non possono più recarsi al Servizio sociale territoriale perché l'ascensore che porta agli uffici del secondo piano non è utilizzabile. Il motivo? «La Municipalità 7 non ha rinnovato il contratto di manutenzione degli ascensori, per cui noi utenti non possiamo accedere agli uffici» spiega mamma Ida, che da oltre tre mesi sta avendo i colloqui periodici con l'assistente sociale che segue i suoi figli «per strada o nel cortile degli spazi comunali perché è impensabile salire con due carrozzine per le scale strette del fabbricato».
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Venerdì 6 Settembre 2019, 07:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP