Napoli, l'albero caduto a Fuorigrotta
ancora in strada dopo un mese

Giovedì 17 Dicembre 2020 di Oscar De Simone
Napoli, l'albero caduto a Fuorigrotta ancora in strada dopo un mese

È ancora in strada l’albero che lo scorso 21 Novembre, cadendo su via Giulio Cesare, sfiorò la tragedia. Un grosso fusto venuto giù a causa delle forti raffiche di vento che investirono la città e che - proprio in zona flegrea - piegarono pericolosamente diverse altre alberature. Tronco, rami e radici sono sempre tra il marciapiede ed i cassonetti dei rifiuti, ormai inutilizzabili, che potrebbero essere liberati già nelle prossime ore. Intanto però il malcontento dei residenti cresce, insieme alle richieste d'intervento.

LEGGI ANCHE Napoli, vento e alberi caduti a Fuorigrotta: tragedia sfiorata e accuse al Comune

«Ci rendiamo conto del disagio – afferma il presidente della X Municipalità Diego Civitillo – ed è per questo che ci stiamo attivando affinché la rimozione venga fatta al più presto. L'albero non può rimanere in strada e va tolto quanto prima per sistemare la zona. Ecco perché siamo in costante contatto con gli agronomi del comune che ci hanno assicurato, azioni rapide ed in tempi brevi. Ma il nostro lavoro non termina qui. Abbiamo già iniziato a programmare interventi di messa in sicurezza, sugli altri alberi in giro per il quartiere. Siamo partiti da Viale Campi Flegrei a Bagnoli, ma poi ci sposteremo in altri punti della municipalità. Purtroppo le bombe d’acqua – cosi come i venti forti che ultimamente investono la città – sono sempre più violente e non vogliamo farci trovare impreparati».
Proprio questo infatti, è il timore più grande tra i cittadini che – vedendo quando successo su via Giulio Cesare – chiedono rassicurazioni e potature degli alberi ancora pericolosi o inclinati sulla strada.

Video


«Ce ne sono diversi in giro per il quartiere – dicono in strada – e non possiamo rischiare che cadano all'improvviso o al prossimo temporale. C'è bisogno di monitorarli e decidere in che modo renderli innocui per tutti. Abbiamo paura che possano causare altri danni o caderci in testa perchè è già accaduto recentemente. Proprio per questo chiediamo che le istituzioni locali si attivino e facciano tutto il possibile affinchè non accadano altre tragedie. Intanto, proprio per dare un segnale di fiducia alla gente, questo tronco va rimosso al più presto».

Ultimo aggiornamento: 12:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA