Napoli, riconsegnati alla Biblioteca nazionale otto volumi del XVIII secolo: furono rubati trent’anni fa

di Oscar De Simone

  • 27
Tornano alla biblioteca nazionale Vittorio Emanuele III di Napoli otto volumi del XVIII secolo rubati oltre trent’anni fa. A riconsegnarli al direttore Francesco Mercurio il comandante del nucleo tutela patrimonio culturale dei carabinieri di Napoli Giampaolo Brasili.

«La ricostruzione della storia del basso impero romano torna in nostro possesso», afferma Mercurio. «Questa riconsegna rappresenta la nostra vittoria culturale. Il lavoro dei carabinieri è stato fondamentale perché di questi manoscritti si era quasi persa la traccia».
 
 

Il ritrovamento dei volumi, è stato possibile grazie all’intenso lavoro di ricerca svolto dai militari nel corso degli ultimi due anni. Indagini che si sono concentrate su tre ricettatori di opere d’arte della provincia di Napoli.

«È stato un lavoro sinergico tra noi e la biblioteca - commenta il capitano Brasili - Abbiamo riconosciuto e bloccato le attività di una organizzazione di ricettatori, composta da tre fratelli della provincia di Napoli, in possesso anche di altri beni attualmente sequestrati».
 
Domenica 23 Settembre 2018, 17:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP