Napoli, disco music alla Chiesa delle Scalze. Gli organizzatori: «Evento annullato»

Domenica 9 Gennaio 2022 di Emiliano Caliendo
Napoli, disco music alla Chiesa delle Scalze. Gli organizzatori: «Evento annullato»

L’evento “Itinera Arte in Musica: Set4” - mercatino di vinili con accompagnamento musicale live di musica house, patrocinato dal Comune di Napoli - che si sarebbe dovuto svolgere oggi dalle 9:00 alle 23:00 nella Chiesa di San Giuseppe delle Scalze di Pontecorvo non si terrà.

Sono gli stessi organizzatori a comunicarlo, amareggiati, in nota sui social: «Noi di Itinera, in comune accordo con l'associazione de Le Scalze, che gestisce l'antica Chiesa del 600 di San Giuseppe delle Scalze, abbiamo deciso purtroppo per motivi non decisi dalla nostra volontà di annullare e spostare a data da destinarsi l'evento».  

«Abbiamo preferito questa scelta – prosegue il comunicato - comunque combattuta e difficile, perché è meglio realizzare l'evento in un clima si spera più disteso, più sereno e meno polemico una delle prossime domeniche, che decideremo nei prossimi giorni e vi sarà subito comunicata».

Dalle parole dei promotori traspaiono però anche rabbia e delusione nonostante l’impennata dei contagi covid in Campania, con un indice di contagi superiore al 10%: «L'andamento negativo in rialzo in Campania dei contagi da Covid19, l'ordinanza estrema della Regione Campania e di Vincenzo De Luca, una politica bigotta, frustrata perbenista caratterizzata da negatività e strumentalizzazioni sbagliate, un giornalismo mediocre fatto di notizie arraffazzonate e false, frutto di una poca professionalità e di una scarsa visione obiettiva dei fatti, una serie di inutili comitati che mirano a soffocare l'anima di questa città sono il fulcro ed il nucleo della questione».

L’appuntamento è quindi solo rimandato «per far calmare le acque e soprattutto per evitare che la giornata di oggi, che doveva essere un momento di distrazione e gioia per tutti noi attraverso Arte, Musica, Cultura, Divertimento, si trasformasse in un vero e proprio intossico», tagliano corto i promoters dell’associazione Itinera.

Esulta invece il Comitato Porto Salvo che nei giorni scorsi aveva avanzato diverse perplessità sull’opportunità di organizzare una fiera con diversi dj set all'interno di un'importante chiesa barocca dismessa, ma non sconsacrata, e che presenta condizioni di fragilità evidenti a seguito dei furti dei vandali che l’hanno spogliata del tutto nel corso degli anni. «Questa notizia – afferma Antonio Pariante, presidente del Comitato - ci rammarica molto ma significa pure che l’iniziativa promossa in questa location era assolutamente inopportuna e inadeguata ai luoghi prescelti. E quindi ha dato ragione alle nostre legittime obiezioni sulla salvaguardia del monumento che per noi è e resta assolutamente centrale e prioritaria».

Ultimo aggiornamento: 15:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA