Napoli Est, M5S chiama il ministro: «Perché il Comune non mette in sicurezza l'ex fabbrica Corradini?»

Mercoledì 27 Gennaio 2021

«La mancata definizione di un accordo di programma finalizzato al finanziamento di interventi di messa in sicurezza e bonifica del Sin di Napoli Est è un atto gravissimo da parte dell'amministrazione partenopea». Così in un nota il senatore M5S Vincenzo Presutto.

Video

«Un'area - spiega Presutto - quella orientale, che attende la bonifica dal 1985 e che ha al suo interno residenze, scuole, uffici. Se da una parte, negli ultimi due anni, c'è stato un grande impegno sia da parte del Ministero dell'Ambiente che del Movimento 5 Stelle sull'area, dall'altra si è registrato il totale disinteresse da parte dell'amministrazione cittadina su Napoli est. Un disinteresse che non è solo politico ma soprattutto sociale e ambientale. Le risorse stanziate dal Mattm a favore del Comune di Napoli per la bonifica del sito, lo ricordo, ammontano a circa 45 milioni di euro. Ormai è un dato oggettivo che dopo dieci anni di amministrazione una parte della città, tra le più inquinate d'Italia, è stata completamente abbandonata. Il mio auspicio è che questa amministrazione possa dare un ultimo colpo di coda e compiere il suo dovere nel rispetto di tantissimi cittadini che attendono questa bonifica da circa quarant'anni. I fondi ci sono, cosa aspettiamo?».

© RIPRODUZIONE RISERVATA