Napoli, lavori in viale della Villa Romana: tour tra i cantieri della zona Est

Napoli, lavori in viale della Villa Romana: tour tra i cantieri della zona Est
di Alessandro Bottone
Venerdì 3 Febbraio 2023, 13:54
3 Minuti di Lettura

Si lavora in viale della Villa Romana a Barra. Operai e mezzi intervengono lungo l'importante arteria del quartiere nella zona orientale di Napoli, una delle strade più pericolose in città per numero di incidenti.

Una squadra lavora, in particolare, nel tratto del viale prossimo all'incrocio con corso Sirena: si mette in sicurezza lo spartitraffico tra le due carreggiate - una in direzione Barra e l'altra in direzione Ponticelli - quotidianamente impegnate da migliaia di veicoli, anche mezzi pesanti, per spostarsi da e verso l'area vesuviana. In altri punti sono state rimosse le erbacce infestanti e le barriere "guard rail" danneggiate o usurate. Si tratta di azioni necessarie per la sicurezza dei pedoni e di coloro che sono alla guida, condizione particolarmente importante per la strada di Napoli Est dove, in numerose occasioni, sono stati registrati spettacolari incidenti.

La lunga e complessa strada di Napoli Est è al centro di un progetto di un milione di euro finanziato da Città Metropolitana attraverso il "Piano Strategico". Con i fondi dell'ex Provincia si mette mano su circa ventiduemila metri quadrati di viale della Villa Romana. Dalla carreggiata - in particolare, nei tratti curvilinei - al ripristino di chiusini e caditoie dissestati. Dalla pulizia del sistema di raccolta delle acque piovane al totale rifacimento della segnaletica orizzontale con attraversamenti pedonali con elevata visibilità notturna, anche in caso di pioggia, e una resistenza di circa tre anni. Inoltre, saranno installati bande di rallentamento del traffico e i "markers", elementi in vetro temperato che delimitano il confine delle carreggiate.

 

Si opera con micro-cantieri così da non limitare la circolazione dei numerosi veicoli vista la prossimità dell'altro complesso intervento, ossia quello in via delle Repubbliche Marinare dove si lavora alla riconfigurazione della strada dopo l'abbattimento del viadotto. Per questo cantiere è stato annunciato un giorno di maxi-lavoro. Difatti, sabato 4 febbraio, dalle ore 8 alle 16 chiude al traffico anche la carreggiata in direzione San Giorgio a Cremano per consentire agli operai di lavorare ai sottoservizi.

Video

Una ordinanza di Palazzo San Giacomo ha istituito il divieto di transito veicolare (tranne per i residenti) nel tratto compreso tra via Volpicella e via Comunale Ottaviano. Inoltre, deciso lo stop ai veicoli superiori a 3,5 tonnellate in direzione paesi vesuviani sul tratto compreso tra cavalcavia via Argine e via Volpicella. E resta chiuso anche il tratto di via Volpicella compreso tra via Figurelle e via Repubbliche Marinare così come via Raffaele Testa (tratto compreso tra via Granata e via Volpicella, eccetto per i veicoli dei residenti). Deciso il senso unico alternato in via Figurelle.

Non gli unici cantieri aperti sulle strade di Napoli Est. Si lavora anche in corso San Giovanni a Teduccio, nell’omonimo quartiere della zona Est di Napoli, per la riqualificazione dell’asse costiero e, in particolare, degli impianto fognario e al successivo rifacimento di carreggiate e marciapiedi così da assicurare decoro e sicurezza dopo anni di abbandono e degrado. Altri lavori saranno avviati prossimamente per rimettere in sesto le strade interessate dalla tappa napoletana del Giro d’Italia 2023.

© RIPRODUZIONE RISERVATA