Napoli, prende forma il campetto di Ponticelli: erba sintetica dopo la seconda variante

Venerdì 5 Marzo 2021 di Alessandro Bottone
Napoli, prende forma il campetto di Ponticelli: erba sintetica dopo la seconda variante

La colata di cemento inizia a prendere la forma di un campetto vero e proprio. C'è trepidazione nei giovanissimi del «parco Merola» di Ponticelli, quartiere nella zona orientale di Napoli. Dopo una breve interruzione, sono ripresi i lavori per la realizzazione di un campetto da calcio al centro delle palazzine di viale Aldo Merola sulle cui facciate sono state realizzate diverse opere di street art. 

LEGGI ANCHE Bloccata la sanificazione: chiuso il municipio di Barra

C'è una novità accolta con favore dai giovani residenti: il campetto avrà una pavimentazione in erba sintetica anziché in gomma come previsto inizialmente nel progetto. La scelta è stata fatta con una perizia di variante approvata nei giorni scorsi dal servizio tecnico impianti sportivi' del Comune di Napoli. Occorrono un paio di settimane per ultimare i lavori: gli operai hanno realizzato il cordolo esterno e installato numerosi pali che sosterranno la rete in plastica a protezione dello spazio. Erba sintetica, porte e linee di gioco cambieranno il volto dei cinquecento metri quadrati di cemento all'interno del complesso di case popolari di fronte al parco comunale Fratelli De Filippo. L'unico spazio a disposizione di bambini e ragazzini per giocare e divertirsi: il loro sogno di avere un campetto sottocasa è diventato anche il tema del murales di Rosk&Loste disegnato proprio sulla facciata a ridosso, una delle otto del Parco dei Murales di Ponticelli. 

La variante tecnica - che non comporta un aumento della spesa - è arrivata dopo una nota del presidente della VI municipalità, Salvatore Boggia, che ha richiesto una modifica per gli interventi previsti al campetto dell'area sportiva di Pazzigno (San Giovanni a Teduccio), anch'essa interessata da lavori di riqualificazione: manto in gomma e tracciatura polivalente a calcetto e tennis in luogo di quella della prevista erba sintetica e posa delle porte e della rete rimovibili.

 

Tali lavori rientrano negli interventi di riqualificazione di diverse aree sportive comunali della zona orientale della città: parliamo di quelle del «rione Santa Rosa» e di via Volpicella a Barra, quella di Pazzigno a San Giovanni a Teduccio e quelle in via Lago Fusaro e, appunto, viale Aldo Merola a Ponticelli. Il progetto del lontano 2017 è stato appaltato per 363mila euro scontando diversi ritardi. A settembre 2020 è stata approvata una prima variante. Quella di pochi giorni fa, dunque, è la seconda. Lavori già ultimati negli spazi del «rione Santa Rosa», di via Volpicella e di via Lago Fusaro. Qui è stato necessario ripristinare il campo di bocce con un nuovo tavolato perimetrale e con la sistemazione della superficie di gioco. Le diverse strutture sportive pubbliche di Napoli Est dovrebbero essere affidate a realtà del terzo settore sociale con apposito bando.

Ultimo aggiornamento: 15:51 © RIPRODUZIONE RISERVATA