Napoli, incidente sul lavoro al carcere
di Secondigliano: cade da tetto e muore

Giovedì 14 Gennaio 2021

 Incidente mortale sul lavoro nel carcere napoletano di Secondigliano: a perdere la vita un operaio di 50 anni, Giovanni Ferrante, precipitato dalla scala mentre era impegnato in lavori di impermeabilizzazione del tetto.

 

L'uomo è caduto da un'altezza di 5 metri ed è morto sul colpo. La Procura di Napoli, che ha aperto un fascicolo, ha disposto l'invio sul posto dei carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro per accertamenti. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA