Napoli, infiltrazioni e degrado nelle scuole: dopo anni il restyling in diversi plessi

Il Comune interviene per risolvere diverse criticità

Degrado in una scuola
Degrado in una scuola
di Alessandro Bottone
Mercoledì 15 Maggio 2024, 19:42
2 Minuti di Lettura

Infiltrazioni piovane, muffa e spazi senza cura da tempo. Dopo anni si interviene nelle scuole della zona orientale di Napoli per risolvere circostanze di particolare degrado e i pericoli dovuti a usura e mancata manutenzione e per garantire migliori condizioni per studenti, docenti e personale.

É prossimo il cantiere per il restyling della scuola di infanzia Perodi e dell'asilo nido Musone. A distanza di tempo, infatti, il Comune di Napoli ha trovato i fondi per la cura del territorio comunale e del patrimonio edilizio. Tra le strutture da riqualificare insistono le due scuole di Barra e San Giovanni a Teduccio, popolosi quartieri nella zona Est di Napoli, scelte dopo diversi sopralluoghi dei dipendenti comunali del Servizio "Coordinamento e gestione tecnica del patrimonio" di Palazzo San Giacomo e i tecnici della VI Municipalità, ente cui spetta la cura dei singoli plessi.

L'obiettivo è migliore le condizioni delle due scuole eliminando dissesti e altre circostanze di mancati igiene e decoro. In particolare, per la Perodi di via Figurelle sono previsti l'impermeabilizzazione della copertura, interventi sui pluviali, lavori nei bagni, la sostituzione di tubi per l'acqua che perdono. Si lavora anche su prese elettriche, lampade, alla nuova pensilina per l'ingresso principale e su pareti e soffitti di aule e spazi comuni. Nella Musone di corso Protopisani si interviene, in particolare, per realizzare un nuovo cancello esterno e per migliorare le cancellate a protezione delle finestre. Inoltre, si sostituiscono le lampade neon e si prova a risolvere la criticità legata all'umidità di risalita nel corridoio. I lavori, aggiudicati per 45mila euro, sono stati già affidati a un'impresa attraverso un accordo quadro del Comune destinato alla manutenzione del patrimonio edilizio comunale.

Intanto si mette mano in molte altre scuole di Napoli Est. Per la manutenzione quotidiana e straordinaria ci sono a disposizione le risorse destinate alla Municipalità, poco meno di 800mila euro per il triennio 2023-2025. E ben sette scuole di Barra, Ponticelli e San Giovanni sono al centro di ambiziosi lavori di rigenerazione attraverso le risorse del Pnrr, circa 12 milioni di euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA