Liceo Sannazaro nel caos, Di Maio assicura: «Soluzione subito»

ARTICOLI CORRELATI
di Mariagiovanna Capone

1
  • 62
Il liceo «Sannazaro» finisce sulla scrivania del vice premier Luigi Di Maio. Uno degli studenti del primo classico di Napoli secondo «Eduscopio» ha incontrato per caso il leader del governo M5S, esternandogli i disagi dovuti all'eccedenza di richieste accettate dalla preside Laura Colantonio, che invece di istituire doppi turni e riaprire scuola al sabato, ha organizzato senza passare per il consiglio d'istituto delle uscite curriculari al mare o al parco. L'impegno del vice presidente del Consiglio è chiarire la vicenda e tramite il sottosegretario al ministero dell'Istruzione, Salvatore Giuliano, fa sapere che «il problema delle aule verrà risolto nel giro della stessa settimana». Intanto ieri mattina alle 9.53 sono arrivati in via Puccini i due ispettori inviati dal direttore dell'Ufficio Scolastico regionale Luisa Franzese, mentre all'esterno una settantina di studenti (compresi quelli delle quattro classi cui è stato detto di non recarsi a scuola) tenevano dei sit-in, supportati da almeno 60 genitori. Dentro, invece, alcune classi venivano arrangiate in locali discutibili, sicuramente non adatti alla didattica: la 4F nell'angusta biblioteca al piano sottoposto e la 4L nel laboratorio di informatica. In serata i rappresentanti optano per la linea dura: «Non abbiamo mai sperimentato tutti i soprusi che stiamo vivendo in questi giorni. L'ennesima circolare ci ha avvisato che per altre 5 classi dal 18 al 21 settembre (per un totale di 15 classi) non sono previste né attività intra moenia né attività extra moenia. Noi rappresentanti d'istituto ci siamo confrontati e abbiamo deciso di invitare tutta la scuola a non entrare».
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Martedì 18 Settembre 2018, 07:15 - Ultimo aggiornamento: 18-09-2018 09:57
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-09-18 13:04:34
Vorrei vedere se una cosa del genere accade in una qualsiasi regione dal Garigliano in su…….e se pure fosse accaduta mi piacerebbe sapere quale soluzione hanno trovato le istituzioni e in quanto tempo…...

QUICKMAP