Lungomare di Napoli, l'appello dei consiglieri: «Vietati passi indietro, resti chiuso al traffico»

Martedì 11 Gennaio 2022
Lungomare Napoli

«A margine della riunione della commissione mobilità, ci sentiamo di ribadire la nostra contrarietà a qualsiasi passo indietro rispetto alla totale chiusura al traffico del lungomare: all'Europa che ci chiede di portarci verso un futuro più sostenibile non possiamo rispondere con l'immagine di un ritorno al passato. Via Partenope libera dalle auto è oramai un patrimonio consolidato della città che nessuno può più mettere in discussione.

Facciamo nostro l'appello di Fiab Napoli cicloverdi, GreenItalia Campania, Legambiente parco letterario Vesuvio, Legambiente Iride, Gentegreen e Wwf Napoli: la pandemia ci ha insegnato che i luoghi all'aria aperta sono baluardi della vivibilità cittadina. La natura ci ha regalato lo scenario del golfo più bello del mondo, sta a noi proteggerlo per consentire a tutti di poterne godere in piena libertà. Siamo molto spaventati anche per gli effetti economici che potrebbe avere un provvedimento così antistorico: in commissione sia Federalberghi che l'Aicast hanno bocciato qualsiasi ipotesi di riapertura alle auto, proprio perché il grande indotto di circa mille famiglie che si regge sul brand-lungomare sa di dovere il suo successo alla nuova veste pedonale di via Partenope.

Video

Sappiamo che il lungomare così come è necessita di una nuova attrattiva per farlo vivere in qualsiasi momento dell'anno: proprio in questa direzione vanno gli oltre dodici milioni di euro che serviranno per il restyling. Quel progetto si chiama proprio riqualificazione ciclo-pedonale ed è a nostro avviso l'unica direzione possibile». Lo dicono Sergio D'Angelo, Rosario AndreozziLuigi Carbone del gruppo Napoli solidale-Europa verde.

© RIPRODUZIONE RISERVATA