Movida in via Falcone, no alla proposta dei Baretti

di Mariagiovanna Capone

  • 15
Le proposte avanzate dai gestori dei baretti di via Aniello Falcone sono state tutte bocciate. L'incontro di ieri a Palazzo San Giacomo doveva servire per chiarire le problematiche tecniche e logistiche dichiarate alla Commissione Trasporti e Viabilità della Municipalità 5 (Vomero, Arenella) il mese scorso, quando l'Associazione Baretti di via Aniello Falcone presieduta da Aldo Maccaroni avanzò quattro proposte: «Realizzare dalle ore 22.30 alle 4, un dispositivo di traffico limitato dal giovedì alla domenica con un senso unico di circolazione a salire da via Kagoshima, via Belvedere e a scendere Calata San Francesco; possibilità di parcheggiare sulle fermate di autobus a partire dalle 22.30; eliminare 5 stalli auto ai civici 334-336 (ovvero nel tratto di strada con la più alta concentrazione di baretti) con l'installazione di 25 posti moto; valutare la possibilità di ridurre la larghezza dei marciapiedi che in diversi tratti è abnorme, così da superare le problematiche che sono a monte, dettate dal codice della strada».
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Mercoledì 14 Marzo 2018, 10:17
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP