Nato, Stoltenberg: Hub per Sud
a Napoli sul tavolo dei ministri

Martedì 14 Febbraio 2017
La creazione nella base Nato di Napoli di un «hub» per il fronte meridionale, Nordafrica e Medio Oriente, sarà discussa dai ministri della Difesa dell'Alleanza Atlantica che si riuniranno al quartier generale di Bruxelles domani e dopodomani. Lo ha detto il segretario generale dell'Alleanza Atlantica Jens Stoltenberg, in conferenza stampa a Bruxelles. «Stiamo lavorando sulla creazione di un hub per il Sud nel nostro comando congiunto interforze di Napoli - ha affermato Stoltenberg - la decisione finale non è ancora stata presa, ma stiamo lavorando sul concetto e verrà discussa nella riunione ministeriale». 

«L'idea è di aumentare la nostra capacità di coordinare, di migliorare la comprensione e la consapevolezza delle minacce e delle sfide che arrivano dal Sud, dal Nordafrica e dal Medio Oriente», ha continuato.

«Le capacità della Nato - ha proseguito Stoltenberg - sono disponibili a 360 gradi: se ci sono vere minacce, se c'è bisogno della forza di reazione della Nato nel Sud, la dispiegheremo nel Sud».  «Non è solo l'hub per il sud che rileva per il sud: abbiamo una vasta gamma di forze che, in caso di bisogno, possono essere usate anche nel sud. Ma l'hub avrà delle specifiche caratteristiche e strumenti specifici per affrontare le minacce che arrivano dal sud e sarà localizzato a Napoli», ha concluso Stoltenberg. 

Il ministro della Difesa Roberta Pinotti aveva spiegato lo scorso 27 ottobre che l'idea di fare del comando alleato di Napoli un hub per il Mediterraneo aveva riscosso «un ampio consenso», ma che la decisione non era stata ancora presa. «Bisognerà lavorarci», aveva detto il ministro. 
Ultimo aggiornamento: 13:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA